Leggendo Ora
Daydreamer verso la conclusione: Can Yaman racconta il suo intrigante personaggio
Pubblicità

Daydreamer verso la conclusione: Can Yaman racconta il suo intrigante personaggio

Mancano ormai solo poche settimane alla fine di “Daydreamer – Le Ali del Sogno” (“Erkenci Kus”) su Canale 5 con Can Yaman e Demet Ozdemir. Noi fan del divo turco sappiamo bene che attualmente è impegnato in una nuova soap, “Bay Yanlis” (“Signor Sbagliato”), al fianco di Ozge Gurel. L’avevamo già visto e apprezzato insieme lei l’anno scorso sempre sulla rete ammiraglia di Mediaset in “Bitter Sweet – Ingredienti d’Amore” (“Dolunay”).

Tra i personaggi di Can Yaman rimasti nei cuori delle ammiratrici un po’ in tutto il mondo (ovviamente Italia inclusa), c’è comunque sicuramente anche Can Divit, l’Albatros,  lo”spirito libero” protagonista maschile di “Daydreamer”. Raggiunto da alcuni giornalisti sul set di “Bay Yanlis” (in Turchia), l’attore ha parlato anche di lui. Ciò che ha detto, è stato riportato anche in italiano sul sito “Gossip e TV”: ecco i dettagli!

Daydreamer: ecco cosa pensa Can Yaman di Can Divit

Pubblicità

Can ha ribadito di aver amato moltissimo il personaggio del fotografo suo omonimo. Naturalmente, come ad ogni attore, gli è stato chiesto se somigliasse al personaggio che ha interpretato e lui ha detto (per nostra delizia) di sì! Ha spiegato di “aggiungere molto di se stesso” ai personaggi che interpreta: si tratta di improvvisazione, che come ha già spiegato in altre interviste, è stata una delle armi vincenti del suo lavoro con Demet Ozdemir. Improvvisando, si crea un personaggio diverso da quello descritto nella sceneggiatura: originale!

Già lo scorso anno, Can Yaman aveva dichiarato che tra i personaggi che ha interpretato finora, quello di Can Divit era senza dubbio il suo preferito; con l’Albatros tatuato sul petto (“adatto” per colpire chi, come Sanem, sogna di vedere questi uccelli alle Galapagos!); il suo lavoro di fotografo che l’ha portato in giro per il mondo in luoghi non facili, prima di dover tornare ad Istanbul per prendere le redini dell’agenzia pubblicitaria del padre Aziz, partito per una crociera per motivi di salute, e prima di trovare l’amore e “fare il nido” con la sua unica compagna per la vita nella loro città d’origine. Divit ha praticamente uno spirito irrequieto, ribelle, amante dell’avventura ed inoltre degli sport estremi.

Più simile ad Ozgur (“Libero”) Atasoy di “Bay Yanlis”, non ha (quasi) nulla a che vedere con Ferit Aslan di “Bitter Sweet”, l’ imprenditore in giacca e cravatta, apparentemente sempre freddo e rigido (soprattutto prima dell’arrivo di Nazli …).

Se vogliamo (ma lo sottolineiamo noi), le uniche ma fondamentali caratteristiche che accomunano Ferit e Can Divit, sono l’estremo senso di lealtà e la conseguente difficoltà ad accettare le menzogne: anche quelle ingenue e a fin di bene da parte della donna che amano!

Pubblicità

Entrambi i personaggi hanno sofferto il divorzio dei genitori e la lontananza della madre; forse anche per questo faticano a fidarsi della gente, delle donne e ad abbandonarsi all’amore. Per quanto diversissimi, Ferit Aslan e Can Divit sono comunque maledettamente affascinanti!

Daydreamer: i modelli a cui si ispira Can Yaman

Nella stessa intervista, Can Yaman ha raccontato di avere e di avere sempre avuto come modelli Brad Pitt, Johnny Deep e Mel Gibson (che uniscono bellezza, carisma e talento!) … Non possiamo che augurargli di intraprendere una simile carriera. Le premesse ci sono tutte!

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
46
Felice
12
Incerto
7
Innamorato
15
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su