Leggendo Ora
Glicemia alta, va giù del 35% se togli le patate e mangi quest’altro alimento
Pubblicità

Glicemia alta, va giù del 35% se togli le patate e mangi quest’altro alimento

Glicemia alta, va giù del 35% se togli le patate e mangi quest’altro alimento.

Secondo recenti studi, è possibile abbassare la glicemia semplicemente sostituendo le patate, la pasta e il riso con altri alimenti. Quali alimenti, vi chiederete?

Beh, per esempio le lenticchie, che abbassano gli zuccheri nel sangue fino al 35%, secondo questo studio.

Pubblicità

Glicemia alta, va giù del 35% se togli le patate e mangi quest’altro alimento

Secondo i risultati di una ricerca portata avanti da alcuni studiosi dell’Università di Guelph (Canada), le lenticchie riducono di parecchio la glicemia.

Il segreto pare essere nel sostituire coi legumi metà delle patate o del riso consumati normalmente nella dieta: sembra che questo possa diminuire la glicemia di più del venti per cento.

Ma c’è di più: se questi alimenti vengono sostituiti con le lenticchie, la riduzione può arrivare fino al trentacinque per cento. Il punto è che questi alimenti sono ricchi di amido, cioè di zuccheri, sicché sostituirli con alimenti come i legumi sembra avere perfettamente senso, in un ‘ottica di riduzione dei livelli della glicemia.

I legumi, questi conosciuti

I legumi sono davvero ricchi di nutrienti: proteine, carboidrati, fibre. Sono un alimento magro, apportano minerali e vitamine di grande pregio, come ferro, rame, calcio, acido folico e vitamine del gruppo B.

Per quanto riguarda le proteine, va notato che ne contengono di più rispetto ad altri alimenti ricchi di carboidrati, come riso, patate o pasta. Non solo, possono dare una mano a prevenire il rischio di malattie croniche associate ad una iper-glicemia.

Le lenticchie riducono il rischio di diabete e abbassano la glicemia

Lo studio ricordato sopra è stato condotto su 24 adulti sani ai quali sono stati serviti quattro piatti:

Pubblicità

riso bianco,
un mix 50/50 di riso bianco e una varietà di lenticchie verdi grandi,
un mix 50/50 di riso e lenticchie verdi piccole,
50 /50 mix di riso e lenticchie rosse.

La glicemia dei soggetti è stata misurata prima che mangiassero il piatto preparato, durante il pasto e due ore dopo che era stato consumato. Poi gli esami sono stati eseguiti di nuovo, ma stavolta sostituendo le patate col riso.

I risultati dicono che la glicemia è diminuita in modo simile nei piatti in cui c’erano le lenticchie. Questi  legumi rallentano la digestione e quindi anche il rilascio di zuccheri, sicché possono prevenire pericolosi picchi glicemici.

Non solo: la fibra delle lenticchie (e dei legumi in genere) stimola la produzione di acidi grassi a catena corta, il che aiuta a ridurre i livelli di glucosio nel sangue.

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su