Leggendo Ora
Abbassano la pressione, il colesterolo e il rischio di malattie cardiache: non devono mancare mai!
Pubblicità

Abbassano la pressione, il colesterolo e il rischio di malattie cardiache: non devono mancare mai!

Abbassano la pressione, il colesterolo e il rischio di malattie cardiache: non devono mancare mai!

Omega 3: scopri ciò che possono (e non possono) fare per la tua salute.

Per gli acidi grassi omega 3 c’è un coro di lodi nella pubblicistica corrente, ma è davvero tutto oro quel che luccica? Ovvero, quali sono i benefici reali che apportano alla salute e quali invece sono solo esagerazioni?

Abbassano la pressione, il colesterolo e il rischio di malattie cardiache: non devono mancare mai!

Pubblicità

Omega 3: scopri ciò che possono (e non possono) fare per la tua salute

Vediamo di fare chiarezza.

Gli omega 3 sono acidi grassi polinsaturi che oggi ricevono un quasi universale apprezzamento per il loro ruolo protettivo rispetto a svariate malattie croniche, come per esempio quelle cardiache e la demenza.

Sono elementi costitutivi essenziali delle membrane cellulari e anche un oggetto di grande interesse per la ricerca.

Alla famiglia degli omega 3 appartengono, per esempio, l’acido alfa-linoleico, l’acido eicosapentaenoico e l’acido docosapentaenoico.

Gli acidi grassi omega 3 si possono trovare soprattutto nel pesce: per esempio nel salmone, nelle sardine, nelle aringhe e nel merluzzo.

Quel che possono fare

Decenni di ricerche ci hanno restituito a volte risultati contraddittori. Ma alcune certezze le abbiamo.

Hanno proprietà antinfiammatorie

Gli omega 3 hanno mostrato una azione antinfiammatoria nell’organismo umano e possono aiutare ad abbassare alcuni marcatori dell’infiammazione, come la proteina C-reattiva e l’interleuchina 6.

Pubblicità

In effetti si ritiene che siano tra i lipidi più potenti quando si tratta di ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione. È anche loro riconosciuto un ruolo nella prevenzione di alcune malattie croniche.

Abbassano il colesterolo

In uno studio condotto per sei settimane con una integrazione giornaliera di 1,2 grammi di acido docoexaenoico (DHA) si è vista una riduzione significativa dei trigliceridi e un aumento del colesterolo “buono” (HDL).

Non solo, s’è anche visto che gli omega 3 abbassano il colesterolo cattivo quando nella dieta i grassi saturi sono sostituiti da grassi polinsaturi come quelli che si trovano nelle noci e negli avocado.

Abbassano la pressione del sangue

Ci sono buone evidenze che gli acidi omega 3 possono aiutare ad abbassare la pressione del sangue aumentando la biodisponibilità dell’acido nitrico, il quale acido nitrico induce una significativa dilatazione dei vasi (e quindi una riduzione della pressione).

Possono diminuire il rischio di malattie di cuore

Se abbassano i trigliceridi e il colesterolo e abbassano la pressione, gli omega 3 possono ovviamente considerarsi un baluardo contro lo sviluppo delle malattie cardiache.

Quel che non possono fare

Sembra non possano impedire la morte (per infarto improvviso o ictus) in caso di malattie circolatorie già presenti. Non possono prevenire i trombi (coaguli) nel sangue. E non possono prevenire, pare, neppure il diabete.

 

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
2
Felice
1
Incerto
2
Innamorato
2
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su