Leggendo Ora
Sfogliatelle ripiene di mele | Una vera delizia dal ripieno che non ti aspetti!
Pubblicità

Sfogliatelle ripiene di mele | Una vera delizia dal ripieno che non ti aspetti!

FAGOTTINI DI MELE SENZA FORNO | serve poca manualità per preparare queste meraviglie!

Sfogliatelle ripiene di mele | Una vera delizia dal ripieno che non ti aspetti!

Le sfogliatelle di mele senza forno sono delle vere e proprie meraviglie da gustare caldissime. Sono sì, senza forno, ma non senza cottura! Friggono in abbondante olio di semi per pochi minuti appena, permettendovi di risparmiare parecchio in bolletta. Ma soprattutto, regalandovi un dolcetto squisito, incredibilmente friabile e avvolgente con il suo ripieno di frutta caramellata. Il procedimento può apparire macchinoso, ma se seguirete passo a passo le nostre istruzioni, riuscirci sarà un gioco da Donna Up!

Pubblicità

Procuratevi quindi:

  • per il ripieno:
    • burro, 1 cucchiaio
    • zucchero grezzo, 50 g
    • mele, 400 g circa
    • cannella in polvere, ¼ di cucchiaino
    • limone biologico, ¼ solo il succo
    • amido di mais, 1 cucchiaio
    • acqua, 2 cucchiai
  • primo impasto:
    • acqua, 110 ml
    • olio vegetale, 75 ml
    • farina, 300 g
    • sale, 1 cucchiaino
    • zucchero, 1 cucchiaio
  • secondo impasto:
    • burro salato, 80 g
    • farina, 130 g
  • olio di semi, abbondante per friggere

FAGOTTINI DI MELE SENZA FORNO | serve poca manualità per preparare queste meraviglie!

Sfogliatelle di mele senza forno: la preparazione

Lavate e asciugate la mela, levate la buccia e il torsolo, riducetela a dadini e mettetela in un tegame largo e capiente con il burro. Fatela rosolare a fiamma dolce, poi aggiungete il succo di ¼ di limone, la cannella e lo zucchero. Mescolate con un cucchiaio, inserite il coperchio e cuocete per 1 minuti appena.

Spegnete il gas e lasciate intiepidire. In una ciotolina mettete l’amido e due cucchiaini di acqua per scioglierlo, quindi versate questa miscela sulle mele ancora calde e amalgamate con cura. Riaccendete il fornello e portate a cottura per realizzare un composto denso e corposo.

Dedicatevi al primo impasto: in un recipiente versate la farina, lo zucchero e il sale, miscelate le polveri con cura, poi aggiungete l’acqua e l’olio di semi. Iniziate a lavorare il tutto per ottenere un panetto ben compatto, quindi avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per mezz’ora.

Nel mentre, realizzate il secondo impasto: in un contenitore mettete il burro salato e la farina, incorporateli perfettamente e realizzate un altro panetto ben compatto, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per mezz’ora.

Dividete entrambi i panetti in 10 palline, tutte dello stesso peso e dimensione circa (ovviamente il secondo impasto, essendo più piccolo del primo, avrà tocchetti di peso inferiore, ma identici tra loro).

Il procedimento per la realizzazione dei triangolini

Afferrate una pallina del primo impasto e appiattitela tra le mani, inserite al suo interno una pallina del secondo impasto e richiudete  per avvolgerlo completamente. Fatelo roteare per formare una sfera, poi un cilindro e appiattitelo con il mattarello per realizzare una sorta di lingua lunga e sottile. Arrotolatela su se stessa a formare un cannolo e nuovamente appiattitelo con il mattarello per realizzare sempre una lingua. Avvolgetela nuovamente su se stessa. Fate lo stesso con le restanti palline di impasto.

Pubblicità

Ora dividete ogni cilindro in due parti e  appiattitele per ottenere tanti dischi. Noterete una spirale interna in cui si alternano i due diversi impasti, in un leggero susseguirsi di chiaro/scuri.

Ponete al centro un cucchiaio di ripieno, poi piegate il cerchio a metà, sagomatelo a forma di triangolo e sigillate i lati pizzicandoli con i polpastrelli. Dovete scongiurare la possibilità che la farcitura fuoriesca.

Proseguite in questo modo fino a terminare tutti gli ingredienti.

Ora mettete in un tegame altro e capiente abbondante olio di semi, portatelo al punto di fumo e tuffate pochi triangolini alla volta. Fateli dorare su ambo i lati e scolateli con la schiumarola.

Tamponateli con la carta assorbente e gustateli ancora caldi!
Sono una meraviglia.

Per qualsiasi dubbio visionate il video dal minuto 0 a 7.10

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su