Leggendo Ora
Vitamina D: questi i 3 super alimenti per avere la tua dose giornaliera, con soli 50 grammi!
Pubblicità

Vitamina D: questi i 3 super alimenti per avere la tua dose giornaliera, con soli 50 grammi!

Vitamina D: i 3 alimenti da cui ricavare il fabbisogno giornaliero

Lo sappiamo, il modo migliore per garantirsi un buon apporto di vitamina D è esporsi al sole, dato che i raggi UVB (sono la parte degli ultravioletti che può essere filtrata dalle nuvole, dai vetri e dalle protezioni solari) inducono nell’organismo di quasi tutti i mammiferi la sintesi di questa vitamina.

Pubblicità

Ma naturalmente conta anche l’alimentazione. E i tre alimenti che ti indichiamo qui appresso sono davvero una ottima fonte di vitamina D, la quale, ricordiamo è importantissima per l’assorbimento del calcio e del fosforo e per la salute delle ossa.

La composizione nutrizionale degli alimenti che ti illustriamo è documentata in questo articolo.

Vitamina D: i 3 alimenti da cui ricavare il fabbisogno giornaliero

Uno. I funghi (per esempio la grifola frondosa)

Tra le fonti alimentari, i funghi sono quello che contengono la maggior quantità di vitamina D. Cento grammi di grifola frondosa, per esempio, danno circa 28 milligrammi di questo pro-ormone essenziale, ovvero più di 5 volte la quantità giornaliera consigliata.

La grifola frondosa, tra l’altro, è eccellente anche dal punto di vista nutrizionale. Cento grammi “pesano” solo per 31 calorie, contengono zero colesterolo e pochissimi grassi (solo 0,2 grammi).

Importante: la grifola non dovrebbe però essere consumata da chi è allergico ai funghi e da chi ha subito un trapianto d’organo.

Due. Lo sgombro sotto sale

Lo sgombro è un pesce ricco di proteine di elevata qualità e contiene acidi grassi essenziali (gli omega 3) che abbassano il colesterolo nel sangue.

Pubblicità

Quanto alla vitamina D, anche lo sgombro ne contiene in abbondanza, ovvero più o meno 5 volte la dose giornaliera consigliata.

See Also

Tre. La carpa

È un pesce ottimo nella dieta di bambini e anziani. Contiene acidi grassi insaturi che possono aiutare a combattere le infiammazioni e a tenere sotto controllo il colesterolo.

Naturalmente contiene anche parecchia vitamina D ed è per questo che citiamo anche questo pesce in questo articolo.

 

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, dottoressa in scienze dell’alimentazione e della nutrizione umana.

Pubblicità

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
4
Felice
5
Incerto
7
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su