Leggendo Ora
Sei frutti che aiutano ad andare in bagno e contrastano la stipsi
Pubblicità

Sei frutti che aiutano ad andare in bagno e contrastano la stipsi

Sei frutti che aiutano ad andare in bagno e contrastano la stipsi

Sei frutti che aiutano ad andare in bagno e contrastano la stipsi. Di solito la stipsi è causata da disidratazione o da cattiva alimentazione. Si può definire stitica una persona che non riesce a evacuare per più di 72 ore.

Si può contrastare la stitichezza senza fare ricorso ai lassativi. La regola chiave è assumere molte fibre e bere molta acqua per stimolare la peristalsi intestinale. A questo fine alcuni frutti sono più indicati di altri. Vediamoli.

Pubblicità

La prugne

Al naturale o sotto forma di marmellata, le prugne sono ricche di fibre e sono uno dei frutti maggiormente usati per combattere la stitichezza e regolarizzare l’intestino. Si ritiene anche che siano protettive delle pareti intestinali e del colon.

Le banane

Una banana al giorno dà all’organismo circa il 10 per cento della fibra che serve a mantenere attivo e sano l’apparato digerente. Ricche di fibre, potassio e vitamine, le banane possono evitarci di ricorrere ai lassativi. Se si soffre di stipsi, sarebbe bene mangiarne una dopo ogni pasto.

La Società coreana di gastroenterologia consiglia le banane mature. Se sono verdi, infatti, possono peggiorare la stitichezza e ostacolare la digestione.

L’avocado

Ricco di fibre, in caso di stitichezza migliora tutto il processo digestivo. Due etti di avocado contengono circa 12 grammi di fibra.

Pubblicità

La papaia

Una ricerca fatta nel 2017 mostra che anche questo frutto può essere efficace nel trattare la stipsi. Questo perché contiene fibre e acqua al tempo stesso. Consigliabile a colazione, sotto forma di insalata con anche pezzi di banana.

Il succo d’arancia

Uno dei componenti principali dell’arancia può far bene al transito intestinale e combattere la stitichezza. Inoltre l’arancia è depurativa e favorisce la digestione stimolando il buon funzionamento di pancreas e fegato. Chi soffre di stipsi dovrebbe bere un bicchiere di succo d’arancia dopo colazione.

Il melone

Contiene vitamine, minerali e acqua, tutti elementi che facilitano l’evacuazione e anche l’espulsione di eventuali parassiti intestinali. Se soffri di stipsi, dovresti consumare ogni giorno un frullato di polpa di melone senza acqua e con anche i semi.

E i lassativi?

Il consiglio è evitare il più possibile l’uso protratto di lassativi, perché alla lunga possono irritare la mucosa intestinale e compromettere la flora batterica. Non solo, usare lassativi non permette di ristabilire la normale peristalsi intestinale. In caso di dubbi e incertezze, meglio consultare il vostro medico curante.

Pubblicità

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
6
Entusiasta
11
Felice
4
Incerto
12
Innamorato
6
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su