Leggendo Ora
Questo potente antiossidante abbassa glicemia e colesterolo, mangialo così!
Pubblicità

Questo potente antiossidante abbassa glicemia e colesterolo, mangialo così!

Il potente antiossidante che abbassa colesterolo e glicemia

Oggi ti parliamo di un alimento che alcuni considerano un “superfood” e raccomandano ai pazienti con diabete.

Si tratta del cioccolato fondente. Ora, di solito alle persone che hanno il diabete il medico proibisce tutta una serie di alimenti, tra i quali il cioccolato. Però non il cioccolato fondente o extra-fondente.

Pubblicità

La differenza tra cioccolato fondente e cioccolato normale sta nella percentuale di cacao: il cioccolato fondente è quello che ne contiene come minimo il 70 per cento. Non basta: il cioccolato fondente deve anche essere privo di zucchero o essere zuccherato solo con un dolcificante naturale tipo la stevia (che è di origine vegetale).

Il potente antiossidante che abbassa colesterolo e glicemia

Il cacao. Contiene una gran quantità di fitonutrienti, per esempio i flavonoidi, che sono noti per la loro efficacia antiossidante.

Ma il cacao è anche una eccellente fonte di minerali. Tra questi ferro, fosforo e magnesio. Si diceva della quantità minima di cacao nel cioccolato fondente (non meno del 70 per cento): questa è importante perché abbassa il picco glicemico e quindi lo possono gustare anche i diabetici, sia pure con giudizio (l’indice glicemico del cioccolato fondente col 70 % di cacao è circa 22).

Insomma: maggiore la quantità di cacao, minore l’indice glicemico e maggiore la quantità di flavonoidi.

Gli antiossidanti nel cioccolato fondente aiutano anche a prevenire le complicazioni del diabete, come le malattie cardiovascolari, degli occhi o della pelle.

Pubblicità

Ma quali sono in generale le qualità del cioccolato fondente?

Per esempio favorisce il dimagrimento; riduce il colesterolo cattivo nel sangue (quello LDL: sembra che bastino circa 40 grammi di fondente al giorno); frena l’assorbimento del glucosio; ci tira su se siamo un pochino depressi, fa bene al sistema immunitario, alleggerisce lo stress.

La capacità di agevolare la perdita di peso del cioccolato nero pare sia dovuta a un particolare mix di antiossidanti: per esempio i polifenoli, tra i quali va citata almeno la epicatechina che si estrae proprio dalla fava del cacao.

Un ruolo importante svolgono pure caffeina e teobromina.

Ma si diceva, il cioccolato nero può anche funzionare da anti stress: ciò grazie al magnesio e al triptofano: se mangiamo cioccolato con minimo il 70 per cento di cacao l’organismo rilascia serotonina, che non a caso è anche chiamata l’ormone della felicità.

 

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
2
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su