Leggendo Ora
Questi cibi aumentano la serotonina regolando la fame nervosa e il sonno
Pubblicità

Questi cibi aumentano la serotonina regolando la fame nervosa e il sonno

Questi cibi aumentano la serotonina regolando la fame nervosa e il sonno

La serotonina è un neurotrasmettitore, ovvero una sostanza in grado di modulare i segnali elettrici tra le cellule nervose.

cibi aumentano la serotonina
 

Questi cibi aumentano la serotonina regolando la fame nervosa e il sonno

Che cos’è la serotonina

Funzione principale della serotonina è regolare il tono dell’umore.

Pubblicità

È per questo che la ricerca sulla depressione si è molto focalizzata su questa sostanza, col risultato che oggi abbiamo un vero arsenale di farmaci antidepressivi.

È noto che la sintesi della serotonina avviene a partire dal triptofano, che è un amminoacido. Gli effetti di questo neurotrasmettitore sono svariati.

Sull’intestino, per esempio, laddove può determinare un aumento della peristalsi e causare vomito o nausea.

Sul sistema cardiocircolatorio, a livello del quale causa vasocostrizione e quindi un aumento della pressione del sangue.

Sul sangue: favorisce l’aggregazione delle piastrine e quindi la coagulazione.

Ma degni di maggior attenzione sono i suoi effetti sul sistema nervoso centrale. A questo livello infatti la serotonina ha numerosi effetti.

Tra gli altri, e come in parte si anticipava sopra: regola il tono dell’umore, modula il sonno, regola la temperatura corporea, influenza la libido, regola l’appetito.

Pubblicità

 

Sono almeno cinquant’anni che la comunità scientifica si interroga su come manipolare il sistema di rilascio della serotonina per curare la depressione.

I farmaci che sono stati sviluppati fino a qui hanno però almeno due limiti: possono indurre effetti collaterali e in secondo luogo hanno un pessimo rapporti rischio/beneficio, se lo scopo è quello di utilizzare la serotonina in via preventiva.

Insomma, la questione è come aumentare la serotonina senza incorrere in effetti collaterali.

Gli approcci possibili sono quattro.

In primo luogo la psicoterapia: chi è sottoposto a situazioni piacevoli conosce un immediato aumento nel rilascio di serotonina. Se invece per esempio si evocano pensieri tristi, c’è un calo significativo. La psicoterapia può quindi funzionare da agente esterno per provocare un aumento nel rilascio di questa sostanza.

See Also

Pubblicità

In secondo luogo l’esposizione alla luce, e non solo quella del sole.

In terzo luogo l’esercizio fisico: ci sono ormai molti studi che hanno dimostrato che l’esercizio fisico fa diminuire ansia e stress e indirettamente aumenta anche la secrezione di serotonina.

Ma un ruolo importante, e veniamo al punto di questo articolo, ce l’hanno anche gli alimenti. In buona sostanza il “segreto” è privilegiare quegli alimenti che determinano un aumento nella assunzione di triptofano, che è il precursore chimico delle serotonina.

Poiché però la interazione con altri amminoacidi può limitare l’efficacia del triptofano, si ritiene che l’obiettivo debba essere non tanto aumentare la quantità di triptofano in sé, ma aumentarla in relazione alla quantità degli altri amminoacidi presenti nella dieta.

 

I cibi che aumentano la serotonina

Ma quali sono i cibi in cui il triptofano è presente in maggior quantità?

Questi, per esempio: latte, semi di sesamo, semi di girasole, spirulina essiccata, soia cruda, parmigiano reggiano, avena e uova.

Pubblicità

Per approfondire

Se volete saperne un po’ di più qui trovate una bibliografia essenziale.

Articolo revisionato dalla Dottoressa Maria Di Bianco
Qual è la tua reazione?
Divertito
2
Entusiasta
2
Felice
3
Incerto
1
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su