Leggendo Ora
Oleolito al rosmarino, la ricetta: lenisce i dolori, elimina le rughe e non solo
Pubblicità

Oleolito al rosmarino, la ricetta: lenisce i dolori, elimina le rughe e non solo

Oleolito al rosmarino, la ricetta: lenisce i dolori, elimina le rughe e non solo

Gli oleoliti vegetali sono una buona alternativa ai tanti prodotti cosmetici o curativi che possiamo trovare in negozio e che di solito sono pieni di chimica.

Oleolito al rosmarino

Pubblicità

 

Si tratta di preparazioni che possiamo fare in casa senza troppa difficoltà e che posseggono tutte le proprietà curative delle piante medicinali e aromatiche.

Tra queste c’è l’oleolito di rosmarino, che viene impiegato da secoli, se non millenni, proprio per le sue preziose proprietà curative.

Il rosmarino può essere utile, in particolare, per stimolare la circolazione e favorire la crescita dei capelli, bloccandone la caduta.

 

Ha inoltre proprietà antibatteriche e antisettiche che ne fanno un rimedio ottimo per affezioni abbastanza comuni come forfora e dermatite.

Se lo adoperiamo per fare massaggi, l’oleolito di rosmarino può lenire i dolori muscolari e anche quelli articolari.

Pubblicità

È indicatissimo anche come prodotto anti-age, dato che tonifica la pelle, la idrata e previene le rughe.

L’oleolito di rosmarino trova impiego anche nel campo dell’aromaterapia: per porre rimedio alla stanchezza cronica, migliorare il tono dell’umore e preservare la memoria.

Preparare l’oleolito di rosmarino

Innanzitutto ti serve un vaso di vetro trasparente e con la bocca larga, che riempirai con rosmarino o fresco o essiccato. I fiori e i rametti vanno coperti con un cosiddetto olio vettore (possibilmente olio extra vergine di oliva oppure di girasole o lino).

See Also

Ci vogliono all’incirca 400 grammi di rosmarino essiccato, oppure 600 grammi di quello fresco, per circa tre quarti di litro di olio.

 

Durante il giorno colloca il vaso in una zona della casa in cui batta il sole, sigillandolo ben bene con una garza sterile assicurata con un elastico.

Pubblicità

Di notte, invece, il vaso va chiuso a tenuta ermetica per evitare che penetri dell’umidità.

Il vaso va lasciato al sole per una settimana, mescolando ogni giorno. Dopo una settimana l’oleolito va trasferito in un vaso di vetro scuro, lasciandolo in un luogo dove ci sia del sole, ma solo per mezza giornata.

Perché i principi attivi del rosmarino passino nell’olio ci vuole circa un mese. Trascorso questo tempo, potrai filtrare il prodotto e applicarlo con beneficio sulla tua pelle.

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
9
Felice
4
Incerto
2
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su