Leggendo Ora
Cacao amaro: un potente rimedio che può salvarti la vita: c’è uno studio che lo dimostra!
Pubblicità

Cacao amaro: un potente rimedio che può salvarti la vita: c’è uno studio che lo dimostra!

Cacao per la pressione alta: uno studio mostra che funziona anche fuori dai laboratori.

Gli scienziati si sono resi conto già da qualche anno che le sostanze contenute nel cacao, in particolare i flavanoli, possono avere un effetto positivo sulla pressione del sangue e sulla rigidità delle arterie, due importanti fattori di rischio per ictus e infarto.

Il problema, però, è che questi risultati finora erano stati verificati solo in esperimenti clinici con gruppi di controllo e tutto il resto, non nella vita di tutti i giorni.

Pubblicità

Cacao per la pressione alta: uno studio mostra che funziona anche fuori dai laboratori

Adesso un nuovo studio condotto da ricercatori dell’università del Surrey (Regno Unito) ha mostrato che il cacao può effettivamente diminuire la pressione alta e la rigidità delle arterie anche in condizioni  normali, ovvero nella vita di tutti i giorni. Ma quel che più conta, si è visto che i flvanaoli contenuti nel cacao agiscono solo se c’è pressione del sangue elevata, non invece se la pressione è normale.

Con il che potrebbero aprirsi interessanti prospettive terapeutiche per questo meraviglioso prodotto di origine meso-americana. Già, perché finora il timore dei medici era che il cacao potesse avere un effetto ipotensivo anche nei soggetti con la pressione normale, ma s’è visto che così non è.

L’esperimento ha coinvolto undici soggetti in salute, ai quali a giorni alterni sono state somministrate delle capsule di flavanoli e delle capsule di placebo con dello zucchero di canna. Ai partecipanti veniva controllata la pressione con un apparecchio.monitor al braccio e la rigidità delle arterie con un sensore a una delle dita delle mani.

La pressione veniva loro controllata prima dell’assunzione delle capsule e ogni mezzora dopo l’ingestione per le prime tre ore e quindi ogni ora per le restanti nove ore. Gli studiosi hanno trovato che la pressione del sangue e la resistenza delle arterie risultavano abbassate nei soggetti con pressione elevata, mentre non c’era alcun effetto in quelli con pressione bassa mattutina.

Infine, e significativamente, questi effetti sono stati verificati per la prima volta anche dopo otto ore dal consumo, probabilmente un effetto di come i batteri intestinali metabolizzano i flavanoli.

 

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su