Leggendo Ora
Acqua di carciofo: brucia i grassi, disintossica, abbassa il colesterolo
Pubblicità

Acqua di carciofo: brucia i grassi, disintossica, abbassa il colesterolo

Acqua di carciofo: brucia i grassi, disintossica, abbassa il colesterolo

Acqua di carciofo: brucia i grassi, disintossica, abbassa il colesterolo. Se vuoi dimagrire in modo salutare, la bevanda a base di acqua di carciofo che ti suggeriamo qui sotto può fare al caso tuo.

Pubblicità

Acqua di carciofo: brucia i grassi, disintossica, abbassa il colesterolo

Comunque lo si cucini, il carciofo è una verdura ricca di fibre e acqua, quindi, tra le altre cose, favorisce anche la peristalsi intestinale, ovvero il buon funzionamento della digestione. Ma non è tutto qui. Aiuta anche a bruciare i grassi, questo per via delle sue qualità diuretiche e disintossicanti. Sembra inoltre che possa anche dare una mano alle cellule del fegato a rigenerarsi. 

Ma vediamolo più da vicino, il carciofo. 

Cosa sappiamo del carciofo 

Tra i suoi componenti c’è l’inulina, un carboidrato che si distingue per il fatto che viene metabolizzato molto lentamente, il che vuol dire che non genera un improvviso picco glicemico e quindi può essere indicato per quanti soffrono di diabete.

Come si diceva, è ricco di fibre, ciò vuol dire che può anche aiutare a tenere sotto controllo il colesterolo, oltre ovviamente a combattere la stipsi, ovvero la difficoltà ad andare al bagno.

Contiene pure la cinarina, una sostanza che favorisce la secrezione della bile: anche questo, è chiaro, contribuisce a migliorare il processo digestivo. Contiene pochissimi grassi e quindi ha anche un “peso” calorico piuttosto trascurabile, circa 22 calorie per ogni etto di prodotto.

Come dimagrire con l’acqua di carciofo 

La dieta del carciofo è un regime che prevede di bere acqua di carciofo tre volte al giorno per almeno dieci giorni al mese e per minimo tre mesi. così da perdere peso e disintossicarsi. 

Ma è chiaro che la sola acqua di carciofo non è sufficiente: bisogna che si accompagni a una dieta sana, moderata ed equilibrata, fatta anche di succhi naturali, molta acqua, molta frutta, molta verdura e povera di grassi. E naturalmente non si ripeterà mai abbastanza quanto faccia bene un po’ di sano esercizio fisico tutti i giorni. 

Pubblicità
See Also

La ricetta 

Non è difficile: si prendono due carciofi medi, si lavano ben bene, si taglia l’estremità del loro gambo e poi si tagliano a metà.

Ora si versa un litro e mezzo d’acqua in una pentola e si mettono a bollire i due carciofi fino a quando non si ammorbidiscono. A quel punto non rimane che mettere da parte l’acqua di cottura, che si può consumare dopo i pasti principali.

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
1
Felice
1
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su