Leggendo Ora
Rimuovere macchie e aloni sul piano cottura: cinque rimedi che non conosci
Pubblicità

Rimuovere macchie e aloni sul piano cottura: cinque rimedi che non conosci

Rimuovere macchie e aloni sul piano cottura: cinque rimedi che non conosci

Diciamocelo, quasi a nessuno piace fare i lavori di casa, se poi, dopo aver pulito, tutto ci troviamo anche a fare i conti con fastidiosi aloni, ci passa definitivamente la voglia. Un classico di queste situazioni è la pulizia del piano cottura, ci affanniamo a lucidarlo e poi, a tradimento, compaiono gli aloni.

Rimuovere macchie e aloni sul piano cottura
 

Niente paura risolviamo subito il problema, abbiamo l’imbarazzo della scelta su quale metodo scegliere.

Pubblicità

Rimuovere macchie e aloni sul piano cottura: cinque rimedi che non conosci

Aceto

Gran parte degli aloni sono dovuti al calcare, l’aceto, ormai è risaputo, lo combatte perfettamente. Conclusione, usiamolo per eliminare i fastidiosi aloni sul nostro piano cottura.

In uno spruzzino misceliamo parti uguali di acqua e aceto bianco di vino o di alcool, usiamo la miscela per pulire il piano cottura, sciacquiamo con acqua tiepida e asciughiamo accuratamente con un panno morbido.

Optando per questo metodo dobbiamo solo fare attenzione a non lasciare agire troppo la miscela e a sciacquarla con cura, l’acciaio potrebbe opacizzarsi, in caso contrario.

Sale

Il sale ha un alto potere assorbente, nel caso gli aloni del nostro piano cottura fossero dovuti a macchie grasse, questo rimedio è ideale.

Creiamo una pastella di sale e aceto , volendo possiamo anche usare il limone al posto dell’aceto. Spalmiamo il composto sul piano cottura facendo attenzione a non essere troppo irruenti, il sale potrebbe graffiare l’acciaio. Subito dopo sciacquiamo accuratamente con un panno morbido e asciughiamo.

Bicarbonato di sodio

Potevamo mai dimenticarci del bicarbonato? Assolutamente no!!! Anche in questo caso dovremmo creare una pastella con bicarbonato e acqua tiepida, come nel caso precedente, cospargiamo tutto il piano cottura. Questa volta, però, lasciamo agire cinque minuti, poi procediamo come per il sale.

Farina

Questa volta l’ingrediente per pulire il piano cottura si rivela inaspettato, la farina non viene spesso citata tra i metodi di pulizia. In questo caso si rivela utilissima, versiamola sul piano cottura, massaggiamola sulla superficie con le mani, poi passiamo una spugna umida e infine rimuoviamo tutti i residui. L’acciaio tornerà nuovo!

Pubblicità

Dentifricio

Alla fine, dopo la sorpresa della farina, ne abbiamo un’altra. Ebbene si, il dentifricio è un ottimo lucidante per l’acciaio, certo tra tutti i metodi è quello meno economico, e forse anche il più laborioso, però è efficacissimo.

Spalmiamo il dentifricio su tutto il piano cottura, possiamo farlo con le mani o con uno spazzolino a setole morbide. Attendiamo una decina di minuti poi sciacquiamo e asciughiamo.

Con questi metodi il nostro piano cottura sarà sempre splendente e privo di qualunque alone!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su