Leggendo Ora
POMODORI VERDI | come conservarli per l’inverno | metodo collaudato
Pubblicità

POMODORI VERDI | come conservarli per l’inverno | metodo collaudato

Pomodori verdi

I pomodori verdi altro non sono che frutti non ancora maturi.

Spesso si trovano a inizio stagione e sono ricchi di vitamina C, A e sali minerali. Perfetti per purificare l’organismo, grazie al loro bassissimo impatto calorico, alla presenza di fibre e alla luteina, possono essere consumati fritti o crudi.

Dal vago sapore acidulo, risultano anche leggermente piccanti sul palato e rilasciano piacevoli note aromatiche.

Pubblicità

Sono, quindi, salutari e benefici. Se possedete un orto, raccoglieteli quando sono ancora acerbi e provate questa ricetta. Oppure acquistateli quando sono ancora verdi per metterli sotto aceto.

Ne vale la pena.

Serviteli come aperitivo prima di una cena con gli amici di sempre, accompagnateli con formaggi stagionati per scoprire un connubio di sapori davvero insolito e gourmand.

Che aspettate allora? Mettetevi al lavoro, noi iniziamo!

Pomodori verdi

Pomodori verdi: ecco come conservarli

Per questa ricetta procuratevi:

  • vasetti sterilizzati, 6 da 250 g
  • pomodori verdi, 1 kg
  • aceto di mele, 60 ml per ogni vasetto
  • aglio, 2 spicchi per vasetto
  • zucchero semolato, 2 g per vasetto
  • sale aromatizzato al limone, 1 g per vasetto
  • sale grosso, 4 g per vasetto
  • acqua potabile, q.b.

Lavate i pomodori e asciugateli bene, poi tagliateli a fettine tutte spesse 1 centimetro circa.

Pubblicità

Pulite e tritate grossolanamente due spicchi di aglio.

Ora sistemate una fetta di pomodoro sul fondo del primo barattolo, poi spolverate i pezzettini di aglio e proseguite in questo modo alternando gli strati fino ad arrivare ad 1 centimetro dal bordo.

Ripetete l’operazione anche negli altri contenitori.

Spolverate la superficie con un cucchiaino di zucchero semolato, poi aggiungetene due di sale grosso e qualche chicco di sale aromatizzato al limone.

A questo punto aggiungete l’aceto, infine versate l’acqua a temperatura ambiente. Chiudete ermeticamente i tappi, e “dimenticatevi” i vasetti per 25 giorni, lasciandoli a riposo in un luogo fresco e asciutto. Scuoteteli di tanto in tanto.

Trascorso questo tempo, gustateli. Una volta aperti vanno riposti in frigorifero e si conservano per 5/7 giorni al massimo.

Sigillati, invece, restano immutati nei mesi.

Pubblicità

Tutto chiaro? Se così non fosse, guardate il video.

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su