Leggendo Ora
Muffin salati ai formaggi: antipasto sfizioso per riciclare i formaggi!
Pubblicità

Muffin salati ai formaggi: antipasto sfizioso per riciclare i formaggi!

Muffin salati ai formaggi: un modo sfizioso per riciclare i formaggi!

I muffin possono anche essere salati, lo dimostra la ricetta che ti proponiamo qui di seguito.

Questi bocconcini sfiziosi sono anche un modo per riutilizzare al meglio quei pezzettini di formaggio avanzato che sonnecchiano in frigo e che nessuno in famiglia degna più di uno sguardo.

Pubblicità

Vediamo come si preparano.

Muffin salati ai formaggi: un modo sfizioso per riciclare i formaggi!

Gli ingredienti

Per una dozzina di muffin ci servono: 250 grammi di farina doppio zero; 100 grammi di scamorza (non affumicata); 100 grammi di fontina (o gouda); 40 grammi di pecorino; 40 grammi di grana padano; 160 millilitri di latte; 50 millilitri di olio di semi di mais; due uova medie; una bustina di lievito per torte salate; quanto basta di semi di papavero; quanto basta di sale; quanto basta di pepe nero.

Muffin salati ai formaggi: la preparazione

Premesso che potete scegliere i formaggi che più vi piacciono (o quelli che vi sono avanzati in frigo), la prima cosa da fare è tagliare a dadini la scamorza e la fontina, dopodiché si grattugiano il grana e il pecorino.

Adesso ci si munisce di una boule bella grande e ci si mettono i formaggi, un pizzico di sale e un po’ di pepe macinato, dopodiché si mescola tutto quanto.

In un’altra boule si sbattono tutti gli ingredienti liquidi, ovvero il latte, l’olio e le uova, poi si versano nella boule di cui sopra e si mischia tutto quanto alla svelta con un cucchiaio o con una spatola.

L’impasto che si ottiene lo si versa adesso in dodici stampi per muffin che avremo debitamente imburrato (o riempito con un pirottino di carta).

Pubblicità

Fatto questo, ogni muffin lo si cosparge con dei semi di papavero, dopodiché si mettono tutti sopra una teglia e si cuociono in forno preriscaldato a 180 gradi per una venticinquina di minuti.

In caso prendano troppo colore, si possono coprire con della stagnola negli ultimi minuti di cottura.

Trascorsi i 25 minuti, si sfornano, si lasciano raffreddare un pochino (non troppo) e poi si servono in tavola.

Buon appetito!

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
5
Felice
0
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su