Leggendo Ora
Metti le pesche nella pasta sfoglia e inforna | Il dessert più buono della crostata ma veloce!
Pubblicità

Metti le pesche nella pasta sfoglia e inforna | Il dessert più buono della crostata ma veloce!

Metti le pesche nella pasta sfoglia e inforna | Il dessert super veloce e super ghiotto!

Se vi piace lo strudel, la ricetta che trovate descritta qui sotto fa al caso vostro. Di origine austriaca, lo strudel è un dolce che si accorda bene con la stagione calda e che si può gustare praticamente a ogni ora della giornata. Va benissimo infatti a colazione, la mattina, ma non sfigura di certo come fine pranzo o anche come una sostanziosa merenda a metà pomeriggio.

Ma vediamo come si prepara la particolare versione che ve ne proponiamo qui di seguito.

Pubblicità
strudel with peaches, apples and peanuts

 

Metti le pesche nella pasta sfoglia e inforna | Il dessert super veloce e super ghiotto!

Gli ingredienti

Per la preparazione di questo magnifico dolce abbiamo bisogno di:

Per la base:

pasta sfoglia, 250 g
pangrattato, due cucchiai

Per la farcia:

zucchero, 120 g
un mezzo limone
un cucchiaino di zenzero in polvere
pesche, tre

Per la guarnizione:

Pubblicità

zucchero a velo, q.b.
zucchero, un cucchiaio
un uovo

Bisogna anche preriscaldare il forno a 170 gradi. Inoltre va preparata una teglia sul cui fondo disporremo della carta forno bagnata e strizzata (per farla aderire bene).

La preparazione

Ma veniamo alla preparazione vera e propria.

In primis si lavano le pesche e poi si fanno a tocchettini, dopodiché si passano dentro una boule e si spolverano con lo zenzero in polvere e con lo zucchero.

Adesso prendiamo il limone, ne grattugiamo la buccia e ne spremiamo il succo. Versiamo tutti e due (succo e scorza) nella boule di cui sopra e amalgamiamo per benino gli ingredienti, dopodiché facciamo riposare per qualche minuto.

A questo punto si deve pensare alla base. La potete fare con della pasta sfoglia già pronta, se volete risparmiare tempo e fatica.

Questa sfoglia la stendiamo adesso sopra una spianatoia e la copriamo col pangrattato. Dovremo badare a lasciare liberi i bordi. Quindi si adagiano le pesche e poi si arrotola la pasta su se stessa partendo dal lato corto. Dopodiché non avremo che da passare il nostro rotolo farcito sopra alla teglia che abbiamo preparato all’inizio. Quando lo abbiamo sigillato per bene, con un coltello ci possiamo praticare sopra delle incisioni ornamentali.

Pubblicità

Prima della cottura in forno, dovremo provvedere a spennellare il nostro strudel con dell’uovo e poi a spolverarlo con dello zucchero. La mossa seguente è ovviamente la cottura: per mezzora a 170 gradi.

Il tocco finale può essere una spolveratina con dello zucchero a velo, che ci sta sempre bene.

Volendo, si può anche abbinare con una pallina di gelato, ma è un di più di cui si può anche fare a meno.

Buon lavoro, buon divertimento e buon appetito!

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
2
Entusiasta
13
Felice
0
Incerto
7
Innamorato
3
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su