Leggendo Ora
Latte detergente: Il nuovo test rivela che alcuni prodotti contengono sostanze tossiche | I risultati
Pubblicità

Latte detergente: Il nuovo test rivela che alcuni prodotti contengono sostanze tossiche | I risultati

Continuano le indagini circa i migliori prodotti per la cosmesi, e questa volta è il turno del latte detergente.

Si tratta di un’emulsione semiliquida in grado di rimuovere i residui di trucco e sporcizia dalla pelle, in una sola passata. Deve, quindi, forzatamente essere formulata in maniera tale da purificare senza aggredire la delicata barriera cutanea. Ne esistono di vario tipo, con ingredienti naturali o meno, più corposi, più fluidi a seconda delle esigenze personali.

Ma uno non vale l’altro.

Pubblicità

Öko-test, una nota rivista tedesca a tutela dei consumatori, ha effettuato un’analisi accurata di ben 33 marchi, presenti sul mercato nazionale, ma anche sugli scaffali italiani del reparto profumeria.

I risultati sono incoraggianti, solo uno è stato bocciato senza appello, ma la maggior parte è stata reputata di buona qualità. Gli studiosi hanno ricercato, per ogni cosmetico, l’eventuale presenza di criticità, quali:

  • profumi allergizzati,
  • Peg,
  • composti organici alogenati,
  • liberatori di formaldeide,
  • polimeri sintetici.

E non è certo una sorpresa, ma sono giunti alla conclusione che non sempre un prodotto costoso sia migliore di uno low cost, anzi! Spesso le performance più premianti sono state raggiunte da marchi economici. Curiose di saperne di più? Iniziamo!

Latte detergente: Il nuovo test rivela che alcuni prodotti contengono sostanze tossiche | I risultati

Öko-test ha rilevato in alcuni prodotti tracce di emulsionanti critici e di oli minerali. Si obbietterà che questo sia un dato scontato, giacché per rimuovere le tracce di sporcizia sono ingredienti indispensabili, pena la mancata funzione del cosmetico. Ma esistono anche formulazioni a basso impatto aggredente sulla cute, che sono preferibili in fase di acquisto.

Ciò che ha penalizzato alcuni marchi è proprio la presenza di:

  • Peg, rendono l’epidermide più vulnerabile rispetto agli agenti esterni,
  • composti organici alogenati, potenzialmente allergizzanti come il conservante clorfenesina, fortemente irritante,
  • micro plastiche, che scivolano negli scarichi dopo il risciacquo,
  • MOAH: derivati del petrolio che penetrano nel derma.

Questi ultimi rientravano tutti all’interno dei limiti massimi consentiti per legge, ciò non toglie che sarebbe preferibile scegliere prodotti che non li contengono.

Pubblicità

Al termine delle valutazioni, i risultati, come anticipato, sono molto incoraggianti.

I prodotti di alta qualità sono

  • Cien (Lidl)
  • Yves Rocher
  • Lavera
  • Logona
  • Dr hauschka
  • Weleda

Ecco l’infografica completa, di tutti i prodotti:

Credit: FOTO
Latte detergente | Il nuovo test rivela che alcuni prodotti contengono sostanze tossiche | I risultati
Credit: FOTO
Latte detergente | Il nuovo test rivela che alcuni prodotti contengono sostanze tossiche | I risultati
Credit: FOTO
Segue una serie di marchi di buona qualità.
Credit: FOTO

Solo due vengono classificati come inadeguati: L’Occitane e il latte detergente ai fiori rari di L’Orèal.

Segue una serie di marchi di buona qualità.
Credit: FOTO

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su