Leggendo Ora
La sinusite: che cos’è e come si cura. Alcune indicazioni
Pubblicità

La sinusite: che cos’è e come si cura. Alcune indicazioni

sinusite

La sinusite: che cos’è e come si cura. Alcune dritte

La sinusite: che cos’è e come si cura. Alcune dritte.

La sinusite, detta anche rinosinusite, si verifica quando le cavità nasali si gonfiano e si infiammano. L’accumulo di fluido nei seni paranasali permette ai germi di moltiplicarsi e questo porta a infezione.

Pubblicità

Di solito la sinusite è causata da un virus e spesso si prolunga anche dopo che gli altri sintomi di infezione alle vie aeree superiori se ne sono andati. In certi casi la sinusite può anche esser batterica e, più raramente, fungina.

A volte può essere determinata anche da allergie, polipi nasali e infezioni ai denti.

Sinusite cronica e acuta

Si possono individuare 4 tipi di sinusite.

Acuta: è quella che dura di meno. Per la società americana di otorinolaringoiatria è quella che dura meno di quattro settimane. Di solito è legata al raffreddore e ad altre malattie respiratorie. In certi casi può essere batterica.

Subacuta: dura tra quattro e dodici settimane.

Acuta ricorrente. Una sinusite acuta è classificata ricorrente se si ripresenta per quattro o più volte in una anno e dura ogni volta almeno una settimana.

Cronica: è quella che dura per più di dodici settimane e che tende a ripresentarsi.

Pubblicità

I sintomi

Spesso i sintomi della sinusite ricordano quelli del raffreddore. I principali criteri per riconoscerla sono: senso di pressione e/o dolore al viso, naso che cola, congestione nasale.

In caso di sinusite batterica può succedere che questi sintomi durino più di 10 giorni senza miglioramenti o che peggiorino entro 10 giorni dopo aver fatto mostra di migliorare. In tal caso, è bene sentire subito un dottore.

Trattamento della sinusite

Si possono usare innanzitutto dei medicinali da banco. Per esempio dei decongestionanti spray.

Va peraltro avvisato che i decongestionanti non sono consigliabili se il paziente soffre anche di: pressione alta, problemi alla prostata, glaucoma o difficoltà del sonno. È chiaro che se rientri in una di queste categorie è bene che tu parli con un medico prima di assumere decongestionanti.

Irrigazione nasale

Le irrigazioni nasali con acqua sterile possono essere utili per esempio in caso di sinusite cronica e allergica. Se si adopera acqua di rubinetto è essenziale bollirla e filtrarla: sarebbe proprio il colmo se per curare la sinusite si introducessero batteri nei sensi paranasali!

Una irrigazione casalinga si può fare con una tazza di acqua sterile, mezzo cucchiaino di sale e mezzo di bicarbonato, dopodiché si nebulizza il mix nel naso.

Pubblicità

Con le erbe

Certe erbe hanno dimostrato di possedere una certa efficacia nel trattamento della sinusite, ma sono necessarie ulteriori ricerche per stabilire il grado di efficacia dei trattamenti erboristici paragonati a quelli di differente natura.

Tra l’altro bisogna anche avvertire che il fai da te con le erbe può condurre a risultati spiacevoli, come per esempio attacchi di diarrea.

Con gli antibiotici

Per le sinusiti batteriche sono ovviamente indicati gli antibiotici. Per esempio l’amoxicillina, per il trattamento della sinusite acuta resistente alle altre cure. Di solito, però, è bene osservare un periodo di osservazione prima di prescriverli, per essere sicuri che la sinusite sia effettivamente batterica.

Questo per non usare gli antibiotici a sproposito, ciò che sappiamo essere una delle cause della sempre più diffusa resistenza dei batteri a questi medicinali.

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su