Leggendo Ora
La dieta per i trigliceridi alti: cosa mangiare e cosa evitare
Pubblicità

La dieta per i trigliceridi alti: cosa mangiare e cosa evitare

La dieta per i trigliceridi alti: cosa mangiare e cosa evitare.

I trigliceridi sono dei grassi che non vanno confusi col colesterolo. Attraverso i trigliceridi immagazziniamo energia che poi possiamo spendere per le nostre attività quotidiane. Il problema è che quando sono in eccesso si accumulano e questo non va bene, perché può portare all’ipertensione, all’ipercolesterolemia e all’aumento della circonferenza in vita, che sono tutti fattori di rischio per le malattie cardiovascolari.

Pubblicità

La dieta per i trigliceridi alti: cosa mangiare e cosa evitare

Se i nostri trigliceridi sono alti, cosa possiamo fare per abbassarli?  L’arma principale per combatterli è ovviamente la dieta e questa prevede l’applicazione giornaliera di buone norme alimentari. Vediamole.

Per comporre i pasti in maniera completa e bilanciata, possiamo adoperare uno strumento molto pratico. Si chiama “Piatto Sano” ed è stato sviluppato dall’Università di Harvard col preciso scopo di facilitare la messa in pratica dei principi della “Piramide Alimentare” della Dieta Mediterranea.

Cibi da evitare e cibi da preferire

Come regola, la  prima metà del piatto dovrebbe essere composta in parti uguali da una fonte di carboidrati se possibile integrali (pasta, riso, farro, polenta..) e da proteine nobili, con preferenza alla carne bianca, il pesce, i legumi e le uova.

La carne rossa e i formaggi andrebbero invece limitati, mentre off limits (insomma, evitati come la peste) dovrebbero essere invece i salumi e gli insaccati.

L’altra metà del piatto dovrebbe comprendere verdure  e/o ortaggi, se possibile di stagione, variandone il colore per essere certi di assumere un ampio spettro di vitamine e sali minerali differenti, e poi frutta, anche in questo caso scegliendola di stagione e di colore vario.

Acqua, alcol e zucchero

Assolutamente sì all’acqua, che andrebbe bevuta tutti i giorni nella misura minima di almeno un litro e mezzo/due litri. Quanto all’alcol, andrebbe consumato con molta moderazione e solo a pasto. E andrebbe posta molta attenzione anche al consumo di zucchero.

Si consiglia vivamente, anche, di integrare la propria dieta con tisane, infusi, caffè, caffè d’orzo e  tè,  evitando o comunque limitando il più possibile l’aggiunta di zuccheri semplici, che sono calorie vuote la cui percentuale nella dieta quotidiana non dovrebbe eccedere il dieci per cento del fabbisogno totale di calorie.

Pubblicità

5 “campioni” anti-trigliceridi

Assolutamente sì, infine, a questi 5 alimenti, perché abbassano i trigliceridi: nociaringhefiocchi d’avenaolio extravergine d’oliva e semi di chia.

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
3
Felice
1
Incerto
2
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su