Leggendo Ora
I biscotti alle mandorle di Natale: senza farina ma con tante mandorle e aromatizzati all’arancia!

I biscotti alle mandorle di Natale: senza farina ma con tante mandorle e aromatizzati all’arancia!

I biscotti alle mandorle di Natale: senza farina ma con tante mandorle e aromatizzati all’arancia!

Dicembre, per molti tempo di vacanze. Si sta di più in casa e per chi ha la passione si possono sperimentare nuove ricette nel tepore accogliente della cucina, mentre fuori magari nevica.

I biscotti alle mandorle di Natale: senza farina ma con tante mandorle e aromatizzati all’arancia!

Pubblicità

Una buona idea può essere preparare dei dolci nuovi e insoliti da offrire a parenti e amici durante le Feste. Per esempio questi biscotti al fresco sentore di arancia che si preparano senza farina né grassi e che hanno tra gli ingredienti anche le mandorle.

Vediamo la ricetta.

I biscotti alle mandorle di Natale: senza farina ma con tante mandorle e aromatizzati all’arancia!

Gli ingredienti

Per una ventina di deliziosi biscotti occorrono: 300 grammi di mandorle tritate;  70 grammi zucchero a velo; la scorza grattugiata di due arance; il succo di un’arancia; una chiara d’uovo; un cucchiaio di sciroppo di datteri; sale q.b.

I biscotti di Natale senza farina né grassi: la preparazione

Si comincia versando due etti di mandorle tritate in una boule, poi si aggiunge lo zucchero a velo e si mischia per bene con le mani.

Dopo aver mescolato, si unisce il sale, si mescola ancora, e poi si aggiunge la scorza grattugiata delle arance e si dà un’altra mescolata, dopodiché si miscelano lo sciroppo di datteri e il succo di arancia e insieme si incorporano nel mix di mandorle e scorza d’arancia.

Quindi si amalgama tutto quanto con un cucchiaio di legno, poi si incorpora la chiara d’uovo (mescolando dal basso verso l’alto) e quindi, lentamente, anche il resto delle mandorle.

Fatto questo, si spolvera una spianatoia con dello zucchero a velo, dopodiché ci si trasferisce il composto e lo si impasta con le mani fino a dar forma a una specie di salsicciotto.

Pubblicità

Il quale “salsicciotto” va poi tagliato e pezzetti tutti più o meno della stessa dimensione e più o meno a forma di rombo (o diamante). I quali si passano nello zucchero a velo e si dispongono sopra una teglia foderata con della carta forno.

A questo punto non rimane che mettere a cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per un tredici minuti, un quarto d’ora.

Alla fine si fa raffreddare e poi si porta in tavola.

Buon appetito!

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
4
Entusiasta
5
Felice
3
Incerto
2
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su