Leggendo Ora
Friggere il pesce con l’acqua senza schizzi e olio bruciato: scopri come
Pubblicità

Friggere il pesce con l’acqua senza schizzi e olio bruciato: scopri come

Friggere il pesce con l’acqua evitando gli schizzi: scopri come.

D’estate specialmente, spesso ci viene una gran voglia di frittura di pesce. A volte  però ci facciamo fermare dal pensiero degli schizzi di olio bollente e della fatica, poi, di pulire per bene la padella.

Oggi però ti sveliamo un piccolo trucco che ti potrà liberare da questi timori. Con questo stratagemma potrai friggere senza schizzi e friggere in padella diventerà una passeggiata.

Pubblicità

Ma prima consideriamo una buna ricetta per dell’ottimo pesce fritto in padella.

Friggere il pesce con l’acqua evitando gli schizzi: scopri come

Gli ingredienti

Ci servono:

quattro cucchiai di farina di frumento
il succo di un limone
4 cucchiai di farina di mais
un cucchiaino di aglio in polvere
500 gr di pesce
un cucchiaino di origano in polvere
acqua
pepe nero q.b.
olio q.b.
sale q.b.

La preparazione

La prima cosa è mettere il pesce in boule e condirlo col sale, l’aglio, l’origano e il pepe nero. Quindi aggiungiamo il succo di limone e mescoliamo il tutto con una spatola. Dopo aver amalgamato per bene, lasciamo marinare per una mezzora.

Nel mentre ci muniamo di un’altra boule e ci versiamo le farine, che provvediamo ad amalgamare con un cucchiaio. Saranno loro a dare croccantezza al pesce.

Pubblicità

Passata la mezzora di marinatura, recuperiamo il pesce e lo passiamo nella ciotola delle farine, “impanandolo” per bene. Ovviamente si va avanti fino a che c’è pesce.

Il trucco è semplicissimo

Adesso riempiamo una padella di olio e aspettiamo che diventi bollente. Quindi immergiamo il nostro pesce infarinato in una brocca d’acqua e poi lo tuffiamo velocemente nell’olio bollente.

L’escamotage di cui ti parlavamo all’inizio è proprio questo: ammollare il pesce nell’acqua prima di friggerlo. Con questo semplicissimo espediente eviterai gli schizzi che prima ti trattenevano dal friggere in casa e riuscirai a pulire la padella con più facilità.

Durante la cottura il pesce va girato per assicurarne una frittura omogenea. Quando apparirà bello dorato lo adagiamo sopra un piatto piano rivestito con della carta assorbente, così da eliminare l’olio in eccesso.

A questo punto non rimane che augurarvi buon appetito!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
3
Felice
0
Incerto
6
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su