Leggendo Ora
Dieta senza latticini: questo consiglia la nutrizionista
Pubblicità

Dieta senza latticini: questo consiglia la nutrizionista

Dieta senza latticini: questo consiglia la nutrizionista

Quando si parla di regimi alimentari, ci sono dei cibi che dividono le opinioni. Tra questi ci sono i latticini, quindi latte, formaggi e yogurt.

C’è chi sostiene siano indispensabili nella dieta, chi invece ritiene si possa tranquillamente farne a meno.

Pubblicità

In realtà, questa categoria alimentare, è davvero molto importante per la salute, soprattutto per gli sportivi.

Vediamo il perché.

Dieta senza latticini: questo consiglia la nutrizionista

Quali elementi contengono i latticini

I latticini sono tra i pochi cibi che contengono vitamina D, questo elemento è fondamentale per la protezione delle ossa. Si assorbe principalmente con l’esposizione al sole ma un’integrazione alimentare è consigliata, soprattutto per chi fa sport.

Ci sono altri elementi importanti contenuto in questi alimenti sono il calcio, fosforo e magnesio, il primo è un valido aiuto per il tessuto osseo, composto principalmente proprio da calcio. Il fosforo mantiene le funzioni cognitive, il magnesio, invece aumenta la resistenza muscolare

Non è finita qui, latte, formaggi e yogurt hanno un buon contenuto anche di vitamina A ed E, fondamentali per occhi e pelle.

La caseina, presente in tutti i latticini, è un vero e proprio nutrimento per i muscoli, tanto è vero che è presente in molti integratori per sportivi.

Pubblicità

Dieta senza latticini: cosa consiglia la nutrizionista.

Quale quantità di latticini assumere?

Questi alimenti devono essere inseriti in una dieta sana e bilanciata, comunque contengono una certa quantità di grassi ed è bene non eccedere.

See Also

I formaggi, si possono consumare un paio di volte a settimana, come portata unica al posto di carne, pesce o uova. Scegliamo quelli più digeribili come i grana o i fiocchi di latte, la porzione ideale è sui 70 grammi. Il quantitativo scende se optiamo per qualità più stagionate o grasse.

Lo yogurt, invece, può essere anche mangiato tutti i giorni, purché scegliamo quello bianco e magro, per dargli sapore aggiungiamo frutta fresca o secca, anche qualche fiocco d’avena lo rende più goloso. Con questo prodotto oltre a fare il pieno dei nutrienti contenuti in tutti i latticini, avremo anche il vantaggio di coccolare il nostro intestino grazie ai fermenti lattici in esso contenuti.

Cosa fare se si è intolleranti al lattosio

Con le intolleranze non si scherza, quindi è sempre meglio rivolgersi al proprio medico per capire come alimentarsi. Comunque, se la nostra è solo intolleranza, e non una vera e propria allergia, possiamo ricorrere agli alimenti privi di lattosio. In commercio, ormai si trovano molto facilmente, scegliendoli, avremo i benefici, senza fastidiosi mal di pancia.

 

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
2
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su