Leggendo Ora
Cuscini ingialliti: il potente rimedio della nonna da non sottovalutare
Pubblicità

Cuscini ingialliti: il potente rimedio della nonna da non sottovalutare

Cuscini ingialliti: il potente rimedio della nonna da non sottovalutare

L’ingiallimento dei cuscini è inevitabile. Con il tempo le federe assumono un colore che, per quanto possano essere puliti, fa assumere ai cuscini un aspetto igienicamente poco raccomandabile.

 

Pubblicità

I cuscini diventano gialli soprattutto a causa del sudore: di notte infatti la sudorazione è essenziale per la riuscita di un buon riposo, dal momento che consente all’organismo di mantenere una temperatura ottimale e dunque di rilassarsi.

Quando l’ingiallimento diventa eccessivo, molte persone – non sapendo come fare – buttano via il cuscino e ne comprano uno nuovo, pur essendo quello “vecchio” perfettamente comodo. Sappiate però che i cuscini non sono monouso e che dovrebbero essere lavati almeno due volte all’anno.

 

Come sbiancare i cuscini ingialliti

Cosa serve

acqua bollente
1 bicchiere di detersivo per bucato
1 bicchiere di detersivo per piatti in polvere
1 bicchiere di candeggina
mezzo bicchiere Borato di sodio* (si acquista in farmacia oppure online)

Non lasciatevi spaventare dalla lista: il processo di sbiancamento dei cuscini e molto semplice e i risultati possono essere osservati in queste foto che mostrano il “prima” e il “dopo”. Questo rimedio antico è molto efficace, l’uso del borato di sodio permette di ottenere degli ottimi risultati, ma è preferibile usare questo metodo solo in caso di sporco ostinato.

Pubblicità

Per prima cosa ricordatevi di controllare l’etichetta del cuscino: dovete assicurarvi che possano essere lavati in lavatrice. Spogliate i cuscini dalle federe esterne.

All’interno di una grande bacinella dovete versare molta acqua bollente. Il consiglio è quello di mettere dell’acqua in una pentola per farla bollire (l’acqua del rubinetto non è abbastanza calda).

Aggiungete tutti gli ingredienti indicati e fate in modo da farli sciogliere per bene con l’aiuto di un mestolo grande o usando dei guanti. Dopo questo passaggio inserite i cuscini e fateli rimanere in ammollo per due o tre ore. Girateli di tanto in tanto.

Trascorso il tempo di ammollo è il momento di passare alla lavatrice!

Prendete dalla bacinella i cuscini (indossate sempre i guanti) e cercate di strizzarli quanto più è possibile. Inseriteli nella lavatrice  e programmate un lavaggio a 60 gradi, mettendo, nell’apposita vaschetta del detersivo, 1 cucchiaio di bicarbonato e nello scomparto per l’ammorbidente aggiungete 100 ml di aceto.

Stendere i cuscini a pieno sole per l’asciugatura.

 

Pubblicità

Consigliamo di effettuare questo tipo di trattamento ai cuscini solo quando si presentano irrimediabilmente ingialliti.

Sodio borato*: Il borace (Na2B4O7·10H2O, sodio borato o sodio tetraborato decaidrato), anticamente noto col nome di tinkal o borace veneziano, viene usato ancor oggi per detergenti,  saponi, disinfettanti e insetticidi. Va usato con cautela e solo se necessario.

Qual è la tua reazione?
Divertito
1
Entusiasta
3
Felice
2
Incerto
4
Innamorato
2
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su