Leggendo Ora
Crema solare e antizanzare: non vanno MAI mischiati scopri perché!
Pubblicità

Crema solare e antizanzare: non vanno MAI mischiati scopri perché!

In estate bisogna difendersi dai raggi UV e dalle punture degli insetti; ecco allora che la tentazione di mixare crema solare e antizanzare ci induce a non riflettere troppo sulle conseguenze.

Nel tentativo di proteggere la pelle dal sole e dalle punture rischiamo di applicare un cocktail di sostanze non propriamente salutari.

A dire il vero, ultimamente, sono nati prodotti di nuova concezione che assicurano efficacia in entrambi i settori: i classici “due in uno”. Ma non fidatevi! Tanto per iniziare, i tempi da rispettare tra una stesura e l’altra sono molto differenti. Se la protezione solare va rinnovata ogni due ore, il repellente necessita di un intervallo più lungo prima di essere nuovamente nebulizzato, proprio per i composti biocidi che contiene.

Pubblicità

Come dobbiamo comportarci allora per metterci al riparo da ogni rischio? Scopriamolo insieme!

 

Crema solare e antizanzare: occhio a come trattate la vostra pelle!

Come anticipato, per una protezione completa da zanzare e raggi ultravioletti, meglio separare i prodotti e applicarli sulla pelle in tempi diversi.

Ma prima di declinare la procedura corretta, è opportuno chiarire alcuni dettagli rilevanti.

Leggete con attenzione le etichette dei repellenti per evitare di ricorrere a soluzioni fotosensibilizzanti. Risultano rischiosi soprattutto i prodotti naturali che contengono olio essenziale di agrumi, perché aumentano la reattività cutanea agli UVA e agli UVB. Se li utilizzate, non esponetevi al sole nelle due ore successive.

Lo stesso discorso vale per stick, creme o salviette lenitive, post puntura, per intenderci. Per svolgere il loro dovere come si comanda, le loro formulazioni prevedono le presenza di antistaminici, anche in piccole dosi. Sono loro a donare sollievo dal prurito, in combinazione con l’isotipendile cloridato, una sostanza chimica altamente reattiva agli ultravioletti e passibile di provocare eritemi ed eruzioni cutanee.

Pubblicità

Per mettervi al riparo da ogni rischio, acquistate due diversi prodotti, una crema solare specifica e un repellente. Stendete per prima la protezione; attendete una ventina di minuti in modo che possa penetrare nel derma e attivarsi. Trascorso questo tempo, procedete vaporizzando l’antizanzare.

Ora sì che siete al sicuro! Godetevi una bella giornata all’aperto!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su