Leggendo Ora
Co-housing: la nuova iniziativa sociale per favorire gli anziani! Ecco i comuni che hanno già aderito
Pubblicità

Co-housing: la nuova iniziativa sociale per favorire gli anziani! Ecco i comuni che hanno già aderito

Se volete invecchiare bene, ora avete una strada innovativa ed efficace per la vostra salute fisica e mentale: il co-housing” o “co-abitare”. Ma non lasciatevi ingannare dal termine così altisonante, si tratta di un espediente che fa simpatia solo a raccontarlo.

Immaginiamoci negli anni, un po’ più anziane, ma sempre con il nostro naturale spirito di ragazzine mai cresciute.

Chi ha figli non intende pesare sulle loro vite ormai avviate, ma neppure subire le loro decisioni circa la destinazione eventuale da prendere.

Pubblicità

Chi non ne ha, non ha nessuna intenzione di finire in qualche residence tra sconosciuti, nelle mani sì esperte di gente capace, ma a che prezzo? Quello di rinunciare, ad esempio, a indipendenza e libertà.

E giacché siamo qui a proiettarci in un futuro possibile, allora continuiamo a vederci sane, in forma, attive, solo con qualche anno in più e qualche rallentamento dovuto all’età.

Una Donna Up che si rispetti, però, non perde il suo smalto!  Cerca soluzioni alternative, divertenti e al contempo risolutive. Ecco allora che viene in nostro aiuto questo nuovo stile di vita, davvero geniale!

Curiose di sapere di cosa si tratta nello specifico? Iniziamo!

Invecchiare bene: un nuovo stile di vita sta prendendo piede, il co-housing

Invecchiare bene: co-abitare con gli amici assicura una vita lunga e felice.

In America e in Europa il co-housing fa già tendenza: si tratta di un’organizzazione residenziale che sta prendendo piede in maniera sempre più incisiva un po’ ovunque, tra gli anziani.

Il focus è tutto incentrato sui valori intramontabili e ben radicati nell’animo di ognuno di noi: la solidarietà e la collaborazione reciproca del buon vicinato.

Pubblicità

L’idea è nata da un progetto degli anni 70 a matrice danese e olandese.

In quel periodo, però, l’iniziativa era rivolta alle famiglie di giovani: veniva loro offerta una casa singola, gestita dalla propria economia privata, ma in un’area comune, circoscritta, quasi delimitata dal resto dell’abitato. Qui si condividevano il sostegno per i lavori domestici e l’assistenza ai bambini. Piacque tanto che uscì dai confini nazionali per approdare in Germania, in Svezia, e oltreoceano in Canada e negli USA.

Il tempo passò, e le persone che vivevano in questi contesti non erano più così tanto giovani, così si resero conto che con l’età anche le esigenze della collettività erano maturate, cambiate.

Il co-abitare in un nucleo di amici e conoscenti doveva modularsi, ma funzionava ancora da molla per l’intera comunità, anzi, la vita sembrava più facile a tutti.

Nascono, allora, delle regole mai scritte riguardo a possibili quartieri abitati da senior che favoriscono le relazioni tra vicini di casa, con una collaborazione attiva per le attività comuni, che non prevede gerarchia alcuna, ma garantisce massima indipendenza, pur nel sostegno reciproco.

Partecipare, letteralmente, significa “far parte” di un’opportunità per vivere serenamente ogni istante dell’esistenza, nel mutuo soccorso, all’occorrenza.

E noi sposiamo l’idea con entusiasmo, per ricreare negli anni le allegre combriccole della nostra gioventù!

Pubblicità

I comuni già attivi in Italia

Di seguito, vi lasciamo l’elenco dei comuni italiani in cui è già avviato il progetto di co-housing, suddiviso per Regioni:

  • Campania
    • Napoli, quartiere San Lorenzo
    • Salerno, Cava De’ Tirreni
  • Emilia-Romagna
    • Bologna
    • Castel San Giovanni (Piacenza)
    • Faenza
    • Ferrara
    • Fidenza
    • Forlì
    • Modena
    • Rimini
  • Friuli-Venezia Giulia
    • Pordenone
    • Trieste
  • Lazio
    • Guarcino
    • Ostia
    • Roma, zona La Giustiniana, in zona Torre Gaia, in zona Monteverde, quartiere Monteverde Vecchio
  • Liguria
    • Genova
    • La Spezia
    • Porto Maurizio (Imperia)
  • Lombardia
    • Bergamo
    • Brescia
    • Cremona
    • Milano
  • Marche
    • Ascoli-Piceno
  • Piemonte
    • Beinette (Cuneo)
    • Crevacuore (Biella)
    • Novara
  • Toscana
    • Cascina (Pisa)
    • Grosseto
    • Lucca
  • Trentino
    • Bolzano
    • Trento
  • Umbria
    • Narni Scalo
  • Valle d’Aosta
    • Charvensod
    • Nus
  • Veneto
    • Treviso
    • Padova
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su