Leggendo Ora
Che cosa succede al tuo corpo se bevi troppo caffè: 6 effetti collaterali
Pubblicità

Che cosa succede al tuo corpo se bevi troppo caffè: 6 effetti collaterali

Che cosa succede se bevi troppo caffè: 6 effetti collaterali

Che cosa succede se bevi troppo caffè: 6 effetti collaterali. Tè e caffè in generale fanno piuttosto bene. Contengono caffeina, una sostanza che dà una spinta al metabolismo e migliora anche le performance cognitive.

Diversi studi ci dicono che consumato in quantità moderata il caffè non dà problemi di salute alla maggior parte delle persone.

Pubblicità

Ma come con tutte le cose, est modus in rebus: insomma, la misura è tutto. Più in concreto, se si beve troppo caffè, ci possono essere degli spiacevoli effetti collaterali, anche se va detto che per alcune persone la cosa può essere più leggera, dato che la risposta alla caffeina pare sia determinata in parte anche dai geni.

Si possono individuare almeno sei effetti di un eccessivo consumo di caffeina.

Uno. Ansia

La caffeina antagonizza l’adenosina, una sostanza che ci dà la sensazione di stanchezza. Al contempo determina il rilascio di adrenalina, un ormone legato alla risposta alle situazioni di pericolo.

Il punto è che ad alte dosi questi effetti possono risultare esagerati e dare luogo a stati di ansia e nervosismo.

Due. Insonnia

Un effetto tipico della caffeina è aumentare lo stato di allerta, molto spesso è proprio per questo che si beve caffè, per restare svegli. D’altra parte proprio questo effetto può rendere difficile prendere sonno e dormire in maniera sana e ristoratrice.

Tre. Problemi digestivi

Il caffè può avere un effetto lassativo, dovuto al rilascio della gastrina, un ormone che viene prodotto a livello dello stomaco per accelerare l’attività del colon. Sembra che lo stesso effetto sia prodotto anche dal caffè decaffeinato.

È chiaro che se l’effetto è eccessivo ciò può alterare la peristalsi e quindi condurre o a stitichezza oppure, al contrario, a diarrea.

Pubblicità

Quattro. Guai ai muscoli

Si chiama rabdomiolisi una malattia piuttosto seria in cui fibre muscolari entrano nel torrente sanguigno e possono determinare insufficienza renale o altri gravi problemi di salute. In genere la rabdomiolisi può aversi per traumi muscolari, infezioni, abuso di stupefacenti o incidenti di allenamento, ma sono documentati anche casi – rari – in cui è causata da un eccessivo consumo di caffè.

Cinque. Dipendenza

Ci sono studi secondo i quali la caffeina determina una risposta fisiologica simile a quelle data dalla cocaina e dalle anfetamine: in effetti è esperienza comune che i forti bevitori di caffè stanno male se non possono avere la loro solita “razione” della scura bevanda.

Sei. Aumento della pressione sanguigna

Nel complesso la caffeina non sembra possa aumentare il rischio di malattie cardiache, ma è noto che tra i suoi effetti ci può essere un temporaneo aumento della pressione arteriosa, dovuto ai suoi effetti sul sistema nervoso.

Sappiamo che la pressione alta è un fattore di rischio per ictus e infarto, ma c’è da considerare che di solito l’effetto della caffeina, come si accennava, è temporaneo.

Due regole pratiche

L’Agenzia europea per la sicurezza alimentare consiglia di non superare le cinque tazzine al giorno (che sono circa 400 milligrammi di caffeina). Un buon consiglio, infine, è di non bere caffè a stomaco vuoto, perché questo ne aumenta gli effetti.

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
2
Felice
1
Incerto
4
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su