Leggendo Ora
Calzoni senza lievitazione: farina e acqua calda, la ricetta super veloce!
Pubblicità

Calzoni senza lievitazione: farina e acqua calda, la ricetta super veloce!

Calzoni senza lievitazione: farina e acqua calda, la ricetta super veloce!

Volendo la si può considerare una ricetta svuota-frigo. Di sicuro è una ricetta che amerà chi predilige le verdure.

Vediamo come si prepara.

Pubblicità

Calzoni senza lievitazione: farina, uova e verdure, la ricetta super veloce!

Gli ingredienti

Ci occorrono:

Per l’impasto

220 g (1 tazza e mezza) di farina per tutti gli usi/farina di frumento; 3 g (mezzo cucchiaino) di sale; 60 ml (un quarto di tazza) di acqua calda; 65 ml (un quarto di tazza più un cucchiaino) di acqua fredda.

Per il ripieno

tre uova; un grammo e mezzo di sale (la punta di un cucchiaino); 30 ml (due cucchiai) di olio da cucina; 300 g di erba cipollina; 3 g (mezzo cucchiaino) di sale;  8 g (3 cucchiaini) di salsa di ostriche.

La preparazione

La prima cosa è versare 220 grammi di farina in una boule, quindi si aggiungono 3 grammi di sale, 60 millilitri di acqua calda e 65 millilitri di acqua fredda. Dapprima si amalgama con una spatola e poi si impasta tutto a mano.

Ottenuto un panetto elastico, lo si fa riposare coperto per un quarto d’ora, usando questo intervallo di tempo per preparare il ripieno.

Si rompono tre uova in una boule, si aggiustano di sale e poi si sbattono. Adesso si mette dell’olio in una padella antiaderente e ci accende il fuoco a fiamma bassa., dopodiché ci si versano dentro le tre uova sbattute.

Pubblicità

Si mescola fino a ottenere delle uova molto strapazzate, diciamo grattugiate (almeno dal punto di vista visivo), che poi lasciamo freddare.

Adesso ci dedichiamo alle verdure. Prendiamo un mazzo di erba cipollina (o la verdura che preferite) e lo tagliamo a dadini, poi questi li trasferiamo in una boule fonda e ci aggiungiamo dell’olio per cuocere, dopodiché mescoliamo un pochino e poi aggiungiamo al tutto le nostre uova strapazzate, mescolando ancora.

Il quarto d’ora di riposo a questo punto è passato e quindi recuperiamo l’impasto. Lo lavoriamo con le mani su un piano infarinato fino a ottenere una sorta di “salame”, che poi dividiamo in sei parti. Lavoriamo ciascuna con le mani fino a darle una forma rotonda e poi copriamo con della pellicola per alimenti.

Adesso aggiustiamo di sale il ripieno e ci aggiungiamo della salsa di ostriche. Passati dieci minuti, recuperiamo le nostre palline di impasto e le lavoriamo col mattarello (tutte o solo quelle che bastano) fino a ottenere una sfoglia di circa trenta centimetri di diametro. Sulla metà di ciascuna di queste sfoglie ora si deposita qualche cucchiaiata di ripieno e poi ci si chiude la sfoglia sopra, a mezzaluna, sigillando bene i bordi.

A questo punto si mette a scaldare dell’olio in una padella antiaderente e ci si cuociono le nostre mezzelune: si fanno andare a pentola coperta fino a che non prendono una bella doratura, poi si girano e si fanno andare per un altro paio di minuti a padella scoperta.

Buon lavoro e buon appetito!

 

Pubblicità

 

 

 

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
4
Entusiasta
5
Felice
3
Incerto
2
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su