Leggendo Ora
Scopri come cuocere la pasta per rimanere in forma: te lo dice una nutrizionista!
Pubblicità

Scopri come cuocere la pasta per rimanere in forma: te lo dice una nutrizionista!

Scopri come cuocere la pasta per rimanere in forma: te lo dice una nutrizionista!

Nella nostra dieta mediterranea la pasta è un alimento fondamentale. Piace più o meno a tutti quanti e la maggior parte degli italiani la consuma ogni santo giorno. Non di rado, però, anche in Italia (soprattutto in Italia, diremmo) ci si accapiglia su quale sia il modo migliore per cuocerla.

Vediamo.

Pubblicità

Scopri come cuocere la pasta per rimanere in forma: te lo dice una nutrizionista!

Cottura della pasta: alcuni piccoli trucchi

Il primo consiglio, alquanto ovvio per noi italiani (ma non per certi stranieri…) è di far bollire l’acqua (salata) nella quel dovrà cuocere la pasta. Non solo, dovrà anche essere bella abbondante.

E poi: le dimensioni della pentola devono essere commisurate al tipo di pasta che intendiamo cuocere. Se per esempio vogliamo cuocere degli spaghetti, avremo bisogno di una pentola alta e profonda. In linea generale bisogna considerare che ci vogliono  circa tre litri di acqua ogni 25/-300 grammi di pasta.

Come si anticipava poco fa, anche il tipo di pasta è importante: la pasta corta dovrebbe essere cotta in pentole larghe e basse, mentre quella lunga (per l’appunto gli spaghetti) in pentole alte. È poi essenziale che la pasta venga completamente immersa dall’acqua durante la cottura, se no avremo una cottura disomogenea e quindi un risultato culinario abbastanza spiacevole. Tenete conto dei tempi di cottura indicati sulla confezione, ma ricordatevi sempre di assaggiare quando si avvicina la scadenza del tempo indicato.

Salare l’acqua e versare la pasta

L’acqua andrebbe salata solo dopo che ha raggiunto l’ebollizione. La proporzione consigliata è di 10 grammi di sale ogni litro d’acqua.

Durante la fase di cottura, poi, bisogna mantenere sempre la fiamma bella vivace, perché non si abbiano oscillazioni di  temperatura.

I tempi

Diciamo che se vi piace la pasta cotta al dente, allora dovreste toglierla dalla pentola e scolarla almeno un minutino prima del tempo di cottura indicato dal produttore.

Pubblicità

In ogni caso, se dobbiamo adoperare dei sughi, dovremmo ricordarci di scolare il tutto un paio di minuti prima del tempo necessario, perché poi la cottura va avanti nella padella in cui si fa la mantecatura.

Buon appetito!

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su