Leggendo Ora
Scandalo pizza Buitoni, più di 50 gli intossicati: Miracolo per la piccola Léna che esce dal coma, ma ha deficit mentali
Pubblicità

Scandalo pizza Buitoni, più di 50 gli intossicati: Miracolo per la piccola Léna che esce dal coma, ma ha deficit mentali

A 12 anni non si può morire a causa dello scandalo della pizza Buitoni, ma pare un miracolo la storia della piccola Léna.

La notizia fa accapponare la pelle: aveva semplicemente festeggiato mangiando una pizza surgelata, la piccola francese, ma quel pasto così amato era contaminato. A causa di un batterio, l’escherichia coli, è finita in coma. Ora sta meglio, si è svegliata ed è a casa, ma restano preoccupanti le sue condizioni perché presenta deficit mentali.

Facciamo un passo indietro: in Francia, a febbraio scorso, si era verificata un’epidemia di SEU, la sindrome emolitico-uremica. A provocarla, l’ingestione di alimenti contaminati. Il 6 aprile scorso, una nota ufficiale del Ministero della salute francese comunica che i casi accertati sono più di 50, distribuiti in 11 regioni, tutti riconducibili ad un prodotto della Buitoni, la pizza surgelata Fraish’Up.

Pubblicità

Si tratta di una malattia infettiva assai complessa a carico dell’apparato digerente, si manifesta inizialmente con vomito, diarrea a cui segue anemia emolitica e insufficienza renale.

La gravità del caso è, quindi, oggetto di indagini e approfondimenti.

Ma torniamo alla situazione in cui versa oggi la ragazzina.

Scandalo pizza Buitoni, miracolo tra i bimbi intossicati: la piccola Léna esce dal coma, ma ha deficit mentali

Sono stati lunghi mesi di buio, ma Léna sta meglio, è fuori dal coma ed è rientrata a casa dai suoi genitori. 2 bambini sono morti inseguito all’infezione e 55 sono ancora malati.

Il caso di Léna fa ben sperare, anche perché oggi molte delle sue funzionalità sono in ripresa, persistono però alcuni deficit mentali. La ragazzina è in cura presso un centro riabilitativo che monitora i suoi miglioramenti. Attualmente la sua età mentale è di circa 8 anni. I genitori si dichiarano molto sollevati per i suoi continui miglioramenti, hanno passato mesi terribili e ora si augurano di ritrovare un po’ di serenità.

Il presidente del gruppo Buitoni in Francia ha presentato le sue scuse per l’accaduto e ha promesso un risarcimento per le vittime. Per le famiglie coinvolte, però, la vita e la salute dei loro figli non ha prezzo e nessun rimborso potrà mai consolarli.

Pubblicità

Lo scandalo lascia attoniti di fronte alla tragedia.

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
0
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su