Leggendo Ora
Saponette solide: riscontrate sostanze nocive in marche italiane. I risultati del test
Pubblicità

Saponette solide: riscontrate sostanze nocive in marche italiane. I risultati del test

saponette solide

Le saponette solide sono di gran moda oggi; sarà perché sono economiche, sarà perché non contengono in genere voluminosi imballaggi in plastica, sarà perché il Covid ci ha costretti a lavaggi frequenti, ma spopolano e occhieggiano sempre più ammiccanti dagli scafali di supermercati ed esercizi specializzati.
Inoltre, una recente scoperta, ha confermato il fatto che non presentano rischi igienici alcuni.

Se da una parte è vero che i batteri si accumulano sulla loro superficie, lo è anche il fatto che non vengono trasferiti sull’utente successivo perché si dissolvono nella schiuma.

Ma sono davvero sicure per la nostra salute? A verificarlo, è Oko Test, famosa rivista tedesca a difesa dei consumatori. Anche se la ricerca è stata condotta in Germania, su prodotti commercializzati al di fuori del nostro territorio, da una rapida scorsa riconosciamo marchi noti anche in Italia. Il test è stato condotto a tutto campo, selezionando marchi venduti dalla grande distribuzione, dai negozi biologici, dalle erboristerie e dalle farmacie.
Cosa ne è emerso? Scopriamolo insieme!

Pubblicità

saponette solide

Saponette solide per le mani: riscontrate fragranze problematiche.

Sono 36 le saponette solide analizzate nei laboratori di Oko Test, vi riporteremo i risultati per le marche conosciute in Italia perché vendute in esercizi fisici o su negozi on-line.

A base di grassi neutri come sego di manzo o olio di palma, reagiscono con l’acqua formano molecole in grado di legare la sporcizia e scioglierla. Sono state premiate con valutazioni favorevoli, tutti i marchi che ricorrono ad olio di palma da coltivazione biologica, ovvero quelli che cercano di contenere il disboscamento del pianeta.

Gli esperti hanno considerato alcune criticità, come ad esempio l’uso di fosfonati, ossia sostanze difficilmente biodegradabili che permangono nella acque reflue. Non solo, anche il profumo non convince sempre, perché in alcuni casi sono state riscontrate sostanze come cinnamale e isoeugenolo, allergeni particolarmente potenti.
3 prodotti presentano addirittura fragranze muschiate create artificialmente come Galaxolid (HHCB) o Cashmeran (Palmolive , Nesti Dante e Maja Classic). In particolare, l’HHCB si diffonde nell’ambiente attraverso le tubature, minaccia i corpi idrici e si accumula nei tessuti umani e animali.
E ancora, spesso viene riscontrata la presenza di dietilftalato (DEP), un veicolante per le fragranze, che colpisce il meccanismo protettivo della pelle.
Ottime notizie, invece, per quanto riguarda il butilfenilmetilpropionale, conosciuto con il nome di Lilial, vietato da marzo 2022. La sua presenza non è più risultata tra le componenti delle saponette, per fortuna, giacché bandito dalla UE perché classificato come interferente ormonale.

I risultati del test

E ora veniamo al risultato delle analisi.

I marchi più problematici risultano quelli commerciali, destinati alla grande distribuzione, come Lidl, Unilever, Schwarzkopf & Henkel, Nivea, Palmolive per presenza di fosfonato. Ottengono tutti punteggi compresi tra il soddisfacente e il sufficiente. Un solo marchio viene valutato insufficiente: Nesti Dante Emozioni in Toscana Sapone Naturale, perchè contiene profumo di muschio artificiale, presenta un DEP notevolmente aumentato e tracce di fosfonato.

Pubblicità

Ecco l’elenco dei saponi conosciuti anche in Italia:

  • L’Occitane – Sapone Corpo alla Lavanda – Molto bene
  • Dott di Bronner – dott Bronner’s Pure Natural Soap All-One Lavanda – Molto bene
  • Lonamato – CD Sapone delicato Avocado – Molto bene
  • Lasca – Cleopatra Savon Creme de Beaute – Molto bene
  • In forma – Sapone alla crema di Fenjal – Molto bene
  • Legni – Finigrana Sapone d’Aleppo Olio d’Oliva & 4% Olio di Alloro – Molto bene
  • Sodasan – Sapone vegetale biologico alle mandorle e avocado – Molto bene
  • Dm – Balea Crema Sapone Latte & Miele – Molto bene
  • Bonano – Sapone all’olio vegetale di Alviana Olive – Bene

 

  • Lidl – Sapone alla crema di olive Cien – soddisfacente
  • Unilever – Barretta di crema di bellezza Colomba – soddisfacente
  • Schwarzkopf & Henkel – Saponetta Aqua Vitalizzante Fa – soddisfacente
  • Beiersdorf – Nivea Creme Sapone per la cura morbida – soddisfacente
  • Garnier – Sapone alle spezie Buxom – soddisfacente
  • Capus – Sapone trasparente all’olio vegetale Kappus Pink Rose – soddisfacente
  • Cosmetici Mara – Sapone per il corpo alla citronella di Mara – soddisfacente
  • Legni – Savon du Midi Sapone al Karitè Cannella Arancia – soddisfacente
  • Biosalud & Ecologia – Maja Classic Luxury Saponi Profumati – sufficiente
  • Palmolive Naturals Moisture Care Sapone all’oliva e al latte – sufficiente
  • Nesti Dante Emozioni in Toscana Sapone Naturale – insufficiente
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su