Leggendo Ora
Pizza scrocchierella: solo acqua, olio e farina e senza lievitazione
Pubblicità

Pizza scrocchierella: solo acqua, olio e farina e senza lievitazione

La pizza scrocchierella è una pizza senza lievitazione, sottile e croccante. Ottima da mangiare da sola e altrettanto ottima come accompagnamento su un tagliere di salumi, formaggi e salsine.

Vediamo subito come si prepara.

Pubblicità

Pizza scrocchierella, la ricetta

Ingredienti

  • Farina 00, 300 g + 100 g a parte;
  • Acqua, 150 ml o poco più;
  • Olio, 60 ml + quanto basta per irrorare;
  • Sale, 10 g;
  • Rosmarino, solo gli aghi (facoltativo), 1 cucchiaio;
  • Parmigiano reggiano grattugiato (facoltativo), quanto basta.

 

  • Olio evo q.b.
  • aglio tritato finemente (facoltativo)
  • rosmarino q.b.
  • sale grosso q.b.

Preparazione

Se volete aggiungere il rosmarino alla pizza, mescolatelo direttamente con i 60 ml di olio.

In una ciotola versate la farina, l’olio (eventualmente mescolato al rosmarino) e il sale.

Aggiungete l’acqua un poco alla volta e mescolate. Quando inizia a formarsi l’impasto, lavorate con le mani ed impastate finché l’acqua non viene assorbita dalla farina ed ottenete un composto omogeneo ed un pochino appiccicoso.

Coprite con pellicola da cucina e lasciate riposare per 15 minuti.

Dopo i 15 minuti versate altri 100 g di farina su spianatoia e adagiatevi l’impasto. Lavoratelo incorporandola (diventerà più compatto) e arrotolatelo a filoncino.

Passaggio facoltativo: arrivati a questo punto, potete tagliare le due estremità del filoncino e conservarle per realizzare una pizza più piccola successivamente. L’impasto può conservarsi frigorifero per 2 giorni.

Pubblicità

Dividete il filoncino in due parti. Trasferite la prima su carta forno per facilitarvi poi il trasferimento su teglia o leccarda da forno.

Stendetela con il mattarello per ottenere uno strato sottile (2 o 3 millimetri) cercando di dare una forma rettangolare e trasferite su leccarda.

Decorate la superfice con un filo d’olio, aglio tritato finemente, rosmarino e sale grosso.

Prendete ora il secondo pezzo del filoncino, mettete su carta forno e stendetelo in uno strato sottile esattamente come avete fatto per il primo.

Cercate di ottenere la sua stessa forma e grandezza e, aiutandovi con la carta forno, sovrapponetelo al primo.

Tirate l’impasto per farlo coincidere e premete su tutto il bordo perimetrale, pizzicando per unire i lembi.

Spennellate la superficie con poca acqua e irrorate con un filo di olio per poi spargerlo con la mano, sempre su tutta la superficie.

Pubblicità

La cottura:

Preriscaldate il forno a 190° se statico, 180° se ventilato.

Raggiunta la temperatura infornate a metà altezza per 20 minuti.

Ogni forno è tuttavia differente, quindi dopo 15 minuti, controllate la cottura. Raggiunta una delicata doratura, sfornate e trasferite su tagliere o vassoio.

Non resta che tagliare la vostra pizza scrocchierella (suggeriamo un taglia pizza) e gustare!

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
3
Entusiasta
9
Felice
2
Incerto
5
Innamorato
3
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su