Leggendo Ora
Pentole e robot da cucina: arriva un bonus che vale fino a 6000 euro!
Pubblicità

Pentole e robot da cucina: arriva un bonus che vale fino a 6000 euro!

Pentole e robot da cucina: arriva un bonus che vale fino a 6000 euro!

Tutto pronto per il nuovo bonus cuochi. Parliamo di uno sconto fiscale che è stato pensato per i professionisti della cucina e che consisterà in un contributo per l’acquisto di pentole, robot da cucina e altre attrezzature consimili.

Il Ministero dello Sviluppo economico e quello del Lavoro e dell’Economia hanno stabilito alcune precise regole per l’accesso al bonus e dei limiti per quanto riguarda il credito di imposta. Vediamo.

Pubblicità

Pentole e robot da cucina: arriva un bonus che vale fino a 6000 euro!

Il credito di imposta è accordato a tutte le persone che svolgono il mestiere di cuoco in alberghi o ristoranti o come dipendenti o come autonomi con Partita IVA.

In quest’ultimo caso, il beneficio è riconosciuto a condizione che abbiano sostenuto delle spese per l’acquisto di beni e/o attrezzature professionali o corsi di formazione tra il primo gennaio 2021 o il 31 dicembre 2022.

Inoltre bisogna essere residenti in Italia e essere vincolati da un contratto di lavoro subordinato presso alberghi o ristoranti. Se si tratta di autonomi, è necessario che la partita sia aperta dal primo gennaio 2021.

Quant’è il bonus?

Il bonus cuochi è pari al 40 per cento delle spese affrontate per l’acquisto di macchinari di classe energetica elevata, deputati alla conservazione, trasformazione e cottura di prodotti.

Oppure per strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione, come robot da cucina e padelle, nonché  corsi professionali di aggiornamento. Il bonus in ogni caso non può eccedere i 6 mila euro.

Va da sé che per ogni spesa dovranno essere fornite le relative pezze di appoggio (fatture e quant’altro).

Pubblicità

Come richiedere il bonus

Per ottenere il bonus, gli interessati dovranno fare domanda per via telematica. Non si terrà conto di domande fatte con altre modalità.

Sarà possibile presentare soltanto una domanda, nella quale si dovranno indicare i requisiti per l’accesso all’agevolazione fiscale. Da non dimenticare l’elenco delle spese affrontate e la documentazione relativa.

Rammentiamo che il credito di imposta è utilizzabile solo in compensazione. Pertanto si dovrà usare il fatidico F24.

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su