Leggendo Ora
Lucciole in giardino: con questo antico metodo le farai tornare e ti faranno sognare!
Pubblicità

Lucciole in giardino: con questo antico metodo le farai tornare e ti faranno sognare!

L’incanto, ecco come riassumere in una sola parola l’emozione che ci pervade quando assistiamo allo spettacolo delle lucciole in giardino!

E riemergono ricordi poetici dell’infanzia, quando con occhi di bambine pensavamo di vedere piccole fatine con in mano una lanterna danzare al nostro cospetto. Negli anni, questi insetti magici sono via via spariti, sembra quasi una rarità incontrarli ancora lungo il nostro cammino nelle caldi notti estive.

Ma se, come noi, desiderate favorire la loro sopravvivenza, potete mettere in pratica alcuni stratagemmi che le aiuteranno a ripopolare le nostre zone di residenza.

Pubblicità

Lucciole in giardino: se fai questo le farai tornare e ti faranno sognare!

Lucciole in giardino: se fai questo le farai tornare e ti faranno sognare!

Cosa ha provocato la progressiva scomparsa delle lucciole dai nostri giardini? In primis, l’utilizzo smodato dei tanto avversati pesticidi chimici: sono loro a compromettere la sopravvivenza delle biodiversità. Per altro, questi insetti, da soli, sono in grado di tenere sotto controllo i parassiti; favorirne la sopravvivenza vi permetterà di godere della loro protezione per le vostre piante.

Inoltre, l’inquinamento luminoso non contribuisce al loro diffondersi. Per riprodursi, lanciando i loro segnali visivi, infatti, le lucciole hanno bisogno dell’oscurità.

Infine, anche la distruzione del loro habitat e il disboscamento continuo non crea per loro le condizioni ottimali per proliferare, perché questi animaletti non si adattano facilmente ai cambiamenti e all’urbanizzazione.

Come possiamo rimediare, allora?

Per primissima cosa, evitando di raccoglierle per divertimento, portandole via dal loro habitat naturale. E poi?

Se possedete uno spazio verde come un giardino, lasciatelo il più possibile al buio. Chiudete le persiane, abbassate le tapparelle e spegnete le luci esterne, esattamente come i giardini di una volta: solo così le lucciole saranno in grado di inviare il loro segnale luminoso per accoppiarsi.

Pubblicità

Seminate piante autoctone, pini e abeti soprattutto; lasciate marcire indisturbati rami secchi, tronchi e fogliame, è qui che vivono le loro larve.

Non tagliate eccessivamente il prato, ma non lasciatelo neppure crescere troppo, trovate il giusto compromesso per un giardino accogliente. Rinunciate all’utilizzo di erbicidi e insetticidi, pena l’allontanamento definitivo di queste meravigliose creature.

E se potete, predisponete una fontana: i ristagni di acqua attirano le lucciole.

Il vostro giardino sarà in breve tempo magico!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su