Leggendo Ora
Pandorini, ricetta facile: il dolce perfetto monoporzione per Capodanno!
Pubblicità

Pandorini, ricetta facile: il dolce perfetto monoporzione per Capodanno!

I pandorini sono la versione mignon del classico pandoro.

Sono piccoli, morbidi e golosi. Adatti alla colazione, alla merenda o a soddisfare quella voglia di dolce che ogni tanto ci prende.

In periodo natalizio sono perfetti da offrire e, perché no, ideali per essere confezionati in piccoli regali home made!

Pubblicità

pandorini

La preparazione dei pandorini è sicuramente meno complessa e laboriosa di quella del pandoro classico ma il risultato è altrettanto delizioso.

La preparazione vi ruberà 1 oretta circa ma cuoceranno in meno di mezz’ora!

La ricetta che vi proponiamo è per 8 pandorini. Ecco come si realizzano.

Pandorini, la ricetta

La farina che utilizzeremo è la farina manitoba. Siamo certi che qualcuno se lo stia già chiedendo: posso usare la farina 00?

La risposta è si. Tuttavia il motivo per cui consigliamo la manitoba sta nella sua capacità di rendere l’impasto più elastico (ha più glutine) e più compatto durante la lievitazione. Ciò fa sì che la struttura del dolce risulti soffice ma meno soggetta a sbriciolarsi.

Vi serviranno 8 stampi per pandorini.

Pubblicità

Ingredienti

  • Farina manitoba, 270 g;
  • Burro, 80 g (lasciatelo ammorbidire un poco fuori dal frigo);
  • Latte intero, 120 g (a temperatura ambiente);
  • Uova, 1;
  • Zucchero, 70 g;
  • Zucchero a velo, quanto basta;
  • Miele, 2 cucchiaini;
  • Lievito di birra, 12 g (se usate la bustina 3 g);
  • Mezza bacca di vaniglia (fate un piccolo taglio al centro, sprigionerà meglio l’aroma) oppure aroma di vaniglia;
  • Buccia grattugiata di mezzo limone;
  • Buccia grattugiata di 1 arancia;
  • Sale, due pizzichi;
  • Frutta (fragoline ad esempio);
  • Facoltativo: liquore, 1 cucchiaio (Marsala, Rum, Strega, ad esempio).

Preparazione

Per primi vi serviranno il latte, il lievito e 50 g di farina manitoba (lasciate da parte i restanti 220 g).

Tuffate il lievito nel latte e scioglietelo. Aggiungete dunque i 50 g di farina e mescolate, meglio se con una frusta.

Coprite la ciotola con la pellicola da cucina e fate riposare 30 minuti nel forno spento, avendo cura di lasciarne la luce accesa.

Passati i 30 minuti tirate fuori la ciotola e aggiungete i 220 g di farina che avevate lasciato da parte e i 70 g di zucchero. Lavorate un poco quindi unite la scorza di limone e di arancia, il burro a tocchetti, l’uovo che avrete sbattuto, la vaniglia, il liquore (facoltativo) il miele e solo alla fine i 2 pizzichi di sale.

I tempi di lievitazione:

Lavorate bene finché non otterrete un impasto omogeneo (e appiccicoso) quindi coprite nuovamente con la pellicola da cucina e riponete sempre nel forno a lucetta accesa, per 30/40 minuti.

Prima che stiano per scadere, preparate gli stampi imburrandoli. Tirate quindi fuori l’impasto e distribuitelo in ciascuno stampo in forma di palline (se volete regolarvi con i grammi, consideratene 60/70 per stampo).

A questo punto lasciate riposare gli stampi riempiti, sempre nel forno a luce accesa, per altri 30 minuti.

Pubblicità

Saprete con certezza che la lievitazione è giunta al termine quando sarà arrivata quasi al bordo degli stampi.

Solo adesso tirate fuori gli stampi e preriscaldate il forno a 180°. Raggiunta la temperatura, sistemateli nuovamente nel forno e fate cuocere per 25 minuti.

Ricordate che ogni forno è differente, quindi i 25 minuti potrebbero necessitare di una piccola aggiunta di tempo oppure essere perfetti. Controllate sempre la cottura verso la scadenza del tempo.

Una volta cotti, lasciate raffreddare, quindi decorate i pandorini con una generosa cascata di zucchero a velo. Il tocco finale sarà una bella fragolina in cima.

Ed ecco qui, i vostri morbidissimi pandori mignon sono pronti per essere serviti!

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
1
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su