Leggendo Ora
Nuova allerta alimentare per un noto marchio di Champagne: potrebbe contenere ecstasy!
Pubblicità

Nuova allerta alimentare per un noto marchio di Champagne: potrebbe contenere ecstasy!

nuova allerta alimentare

È in circolazione una nuova inquietante allerta alimentare che potenzialmente coinvolge tutti! Si teme una contaminazione da metilendiossimetamfetamina in un nuovo lotto di Moët e Chandon Ice Imperial 3 litri!

Facciamo un passo indietro prima di addentarci sulla questione.

La prima domanda è di che sostanza si tratta? La metilendiossimetamfetamina (MDMA), volgarmente conosciuta come “ecstasy” è una sostanza a metà fra i composti stimolanti e quelli allucinogeni.

Pubblicità

Questo allarme fa seguito ad un altro del tutto simile che ha portato al decesso di una persona in Germania e all’intossicazione di 12 adulti di età compresa tra i 33 e i 52 anni. Ora, in Europa, pare circolare nuovamente il pericolo che un altro lotto possa essere stato contaminato.

A renderlo noto è la Fasfc (Agenzia federale per la sicurezza della catena alimentare) che in Belgio sta indagando insieme all’Europol per chiarire il problema, come riporta il Salvagente, nota rivista italiana a tutela del consumatore.

nuova allerta alimentare

Nuova allerta alimentare per un noto marchio di Champagne: potrebbe contenere ecstasy!

Da dove inizia questa storia inquietante e perché dovremmo allarmarci anche noi?

Il primo allarme diramato anche dal Ministero della Salute italiano è di qualche tempo fa e fa riferimento al lotto LAJ7QAB6780004 di Moët e Chandon Ice Imperial 3 litri. Il numero di serie è riportato in etichetta sul retro della bottiglia.

L’allerta attuale riguarda il codice LAK5SAA6490005, relativo a prodotti commercializzati su punti vendita fisici, ma non solo, anche on-line. Si capisce ora perché il pericolo risulti capillare.

Dalle prime analisi sulle bottiglie, la Food Safety News specifica che non risulta coinvolta l’azienda nella truffa a danni del consumatore finale. Infatti i tappi sono stati manomessi e non sono quelli utilizzati dal produttore originale. Lo champagne è poi stato svuotato e sostituito interamente con metilendiossimetamfetamina pura liquida, come dichiarato inseguito alle analisi di laboratorio.

Pubblicità

Il contenuto emana un aroma fruttato, non paragonabile a quello dello champagne e ha un colorito di una tonalità indefinita compresa tra il marrone e il rosso.

La Fasfc non è ancora risalita all’origine della contaminazione, ma teme che altre bottiglie di Moët e Chandon possano contenere ecstasy! Se avete acquistato bottiglie di questa marca, verificate con cura prima di assaggiare.

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su