Leggendo Ora
Non cucinare Mai le uova così: porti la salmonella a tavola | Purtroppo tutti le mangiamo così!
Pubblicità

Non cucinare Mai le uova così: porti la salmonella a tavola | Purtroppo tutti le mangiamo così!

Le uova sono una fonte inesauribile di proteine e vitamine, soprattutto A e E; però il pericolo è dietro l’angolo. Tra tutti gli alimenti presenti in tavola sono quelli più a rischio di trasmissione della salmonella.

Questo tipo di gastroenterite può risultare molto grave, soprattutto per i soggetti sensibili e l’uovo crudo risulta esserne il principale veicolo.

Anche se l’intossicazione alimentare si è notevolmente ridotta man mano negli ultimi anni grazie ad una maggior attenzione, è comunque impossibile raggiungere un livello pari a zero.

Pubblicità

Per cui la cottura sembra l’unico modo sicuro per eliminare i batteri.

Eppure anche crude sono deliziose, tali e quali oppure come ingredienti in ricette come il tiramisù, la maionese o la carbonara. Come fare allora? Per la nostra massima sicurezza, dobbiamo conoscere le regole a cui attenerci per scongiurare un’eventuale contaminazione.

Uova, MAI cucinarle così: porti la salmonella a tavola | Eppure tutti le mangiamo così!

Uova, MAI cucinarle così: porti la salmonella a tavola | Eppure tutti le mangiamo così!

I controlli continui su pollame e allevamenti, le vaccinazioni a tappeto sulle galline hanno drasticamente diminuito negli ultimi anni la diffusione del batterio della salmonella.

Ciò nonostante, i casi di infezione non sono pari a zero, anzi! A essere contaminato non è solo il guscio, possono essere anche albume e tuorlo. Se conservate a temperatura ambiente, in particolare in estate, la proliferazione può estendersi in maniera più drammatica.

Le vie per metterci al riparo sono parecchie, a partire dal consiglio di acquistarle pastorizzate o di pastorizzarle in casa, attraverso questo processo, la presenza del batterio viene completamente debellata.

Pubblicità

Ma esistono anche alcune linee guida che ci permettono di scongiurare ogni contaminazione:

  • consumate solo uova freschissime, scegliete quelle con scadenza più lontana;
  • escludere quelle rotte e scartarle;
  • conservarle in frigorifero;
  • prima di romperle, sciacquate il guscio. Non pulitele con troppo anticipo, perché sono ricoperte da un barriera porosa che le protegge dall’attacco di patogeni;
  • lavate bene mani e contenitori prima di procedere alla preparazione della ricetta;
  • non rompete le uova nella stessa ciotola in cui andrete a preparare il vostro manicaretto, potreste contaminarlo;
  • godetevi il piatto subito dopo averlo realizzato, oppure riponetelo in frigorifero, non lasciatelo a temperatura ambiente. Caldo e freddo sono la strada per interrompere la moltiplicazione del batterio;
  • aceto e limone nella maionese o in altre ricette a base di uova, regalano un gusto particolare e abbassano il PH della preparazione, riducendo il rischio di moltiplicazione della salmonella.

Ora che sapete tutto, mettetevi al riparo!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su