Leggendo Ora
Melanzane in pasta sfoglia: golose, saporite e nutrienti!
Pubblicità

Melanzane in pasta sfoglia: golose, saporite e nutrienti!

Melanzane in pasta sfoglia: golose, saporite e nutrienti!

Un rustico eccezionale, sano e genuino, è quello alle melanzane. Si tratta di una eccellente torta salata che in quanto tale può anche servire da ottimo espediente svuota-frigo.

La preparazione non è difficile: basta solo seguire la ricetta e alla fine si porterà in tavola un piatto memorabile.

Pubblicità

Melanzane in pasta sfoglia: golose, saporite e nutrienti!

Gli ingredienti

400 ml di acqua tiepida
600 gr di farina
10 gr di zucchero semolato
8 gr di sale

La preparazione

Si versa la farina in una boule capiente assieme allo zucchero semolato e al sale. Dopo aver amalgamato con una spatola, si realizza la classica fontana e ci si versa dentro l’acqua, dopodiché si amalgama fino a ottenere una massa. Adesso lavoriamo con le mani fino a ottenere un panetto morbido, che poi copriamo con un panno e facciamo riposare per 20 minuti.

Ripieno

Abbiamo bisogno di:

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
8 gr di sale
50 ml di acqua
Mezzo bicchiere di olio vegetale
1 peperone rosso e verde
4 gr di pepe nero
1 cipolla
4 melanzane

In una pentola si versano l’olio vegetale e la cipolla tagliata a dadini. Si fa cuocere per qualche minuto e poi si aggiungono i peperoni tagliati a dadini. Facciamo andare per qualche minuto, a fuoco medio, e amalgamiamo.

Poi aggiungiamo anche il concentrato di pomodoro e amalgamiamo fino a farlo incorporare. A quel punto aggiungiamo le melanzane tagliate a cubetti e amalgamiamo tutti gli ingredienti girando con un cucchiaio di legno.

Pubblicità

Aggiustiamo di sale e pepe e amalgamiamo ancora, dopodiché aggiungiamo l’acqua. Copriamo la pentola e lasciamo andare fino a quando le melanzane non si ammorbidiscono. Quindi facciamo freddare a temperatura ambiente

Preparare il rustico

Adesso recuperiamo il panetto e lo poggiamo su un tavolo da lavoro infarinato. Lo lavoriamo un po’ e ne  ricaviamo una ventina di parti uguali, alle quali con le mani diamo una forma vagamente a polpetta.

A questo punto la base del rustico prendiamo 8 delle nostre “polpette” e una alla volta le stendiamo con un mattarello su un piano da lavoro infarinato, fino a ottenere la dimensione di un piatto da dolce. Quindi su ciascuno di questi cerchi di pasta versiamo un po’ dei 125 grammi di burro che avremo provveduto a far sciogliere. Copriamo con un altro cerchio di pasta e andiamo avanti così fino a che posiamo l’ottava sfoglia, che non bagneremo col burro.

Avvolgiamo la pasta con della pellicola per alimenti e mettiamo da parte.

Per lo strato intermedio ripetiamo le operazioni appena descritte per altre 5 “polpette” di pasta. E poi ripetiamo il tutto per l’ultimo strato di pasta frolla.

Prendiamo la pasta che abbiamo preparato per la base e la stendiamo prima con le mani e poi con un mattarello. Quindi la depositiamo sulla base di uno stampo precedentemente imburrato e stiriamo la pasta fin ai bordi.

Dopodiché su questa base versiamo metà del ripieno che abbiamo preparato e copriamo tutto con lo strato intermedio della sfoglia, che avremo prima steso con un mattarello.

Pubblicità

Ora versiamo il resto delle melanzane e copriamo il tutto con l’ultimo strato di pasta sfoglia.

Chiudiamo i bordi tirandoli verso il centro della torta in modo che il ripieno non vada perso in cottura.

A questo punto posiamo un bicchiere al centro del rustico e con un coltello incidiamo la superficie creando vari spicchi. E poi con lo stesso coltello incidiamo anche lungo il bordo del bordo del bicchiere.

Non resta spennellare con dell’olio e poi mettere in forno a 200 gradi fino a doratura.

Buon appetito!

 

 

Pubblicità

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
2
Felice
1
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su