Leggendo Ora
Le migliori patatine fritte surgelate del 2022. Ecco la lista e i risultati dei test!
Pubblicità

Le migliori patatine fritte surgelate del 2022. Ecco la lista e i risultati dei test!

Le migliori patatine fritte surgelate, zero additivi o zuccheri e pochissimo sale, le trovi al tuo supermercato preferito. Lascia perdere le altre, non sono così sane!

Le patatine fritte surgelate sono comodissime, pratiche e pronte al volo. Fanno la gioia di grandi e piccini, ma sapete cosa contengono? In linea di principio dovrebbero avere due soli ingredienti: patate e olio, ma non è proprio così.

A sollevarci le bende dagli occhi è 60 Millions de Consommateurs, che ha realizzato una ricerca specifica su 9 marchi noti sul mercato francese, ma non solo.

A gran sorpresa, la migliore referenza in assoluto, quella priva di zuccheri e sale aggiunto, appartiene al grande distribuzione low cost ed è presente anche sul nostro territorio.

Pubblicità

Ma andiamo per gradi, prima di svelarvi di chi si tratta analizziamo meglio la situazione generale.

Le migliori patatine fritte surgelate, zero additivi o zuccheri e pochissimo sale, le trovi al tuo supermercato preferito. Lascia perdere le altre, non sono così sane!

Patatine fritte surgelate: le migliori con pochi zuccheri, poco sale e zero additivi. La classifica

I marchi analizzati da 60 Millions de Consommateurs sono:

  • Aldi
  • Auchan
  • Carrefour
  • Casino
  • E.Leclerc
  • Intermarché
  • Lidl
  • McCain
  • Picard

Per verificare la qualità di ogni prodotto, il primo indice considerato è la quantità di patate presenti.

Lidl trionfa con un 96%, seguita a ruota da Piacrd (94,5%) e Intermarché (93%). McCain, notissimo marchio di settore, rivela una performance poco lusinghiera con una percentuale inferiore al 90%.

Lidl si distingue anche per essere composta dai due soli ingredienti davvero necessari, ossia le patate e l’olio, mentre altre referenze (6 su 9 considerate) contengono più di 10 elementi “intrusi”.

In particolare Aldi, Auchan, Carrefour, Casino, E.Leclerc e Intermarché che presentano:

Pubblicità
  • amido modificato
  • destrosio,
  • destrina,
  • farina di
    • frumento,
    • riso,
  • fibra di pisello.

 

Credits: 60 Millions de Consommateurs
Crédits: 60 Millions de Consommateurs

Ma non finisce qui. Sono state rilevate anche tracce di additivi, quali i difosfati (E450), potenziali responsabili di malattie cardiocircolatorie. Tra quelle più compromesse per numero di ingredienti (12) e sostanze dubbie, compare ancora McCain, responsabile anche di contenere troppo sale (0,50 g per 1 hg), seguita da Intermarché (0,47 g/1 hg) e Casino (0,41 g/1 hg).

Benissimo, a conferma della loro qualità, invece il giudizio su Picard e Lidl (0,14 g/1 hg).

Quest’ultima è indubbiamente la scelta migliore in quanto a patatine fritte surgelate, perché è anche l’unica marca a non aggiungere zucchero. Tutte le altre, presentano tracce di destrosio o destrina, ricavati dall’amido di mais.

Ecco che ancora una volta, un prodotto conveniente si dimostra anche di qualità! Complimenti!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
1
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su