Leggendo Ora
Le fibre ti aiutano a perdere peso, ma solo quelle di un certo tipo. Scopri con noi quali
Pubblicità

Le fibre ti aiutano a perdere peso, ma solo quelle di un certo tipo. Scopri con noi quali

Le fibre ti aiutano a perdere peso, ma solo quelle di un certo tipo

Le fibre ti aiutano a perdere peso, ma solo quelle di un certo tipo. La fibra è un elemento chiave della nostra dieta, anche se spesso è sottovalutata.

In termini semplici, la fibra è fatta da carboidrati che non possono essere digeriti. Può essere solubile o insolubile, a seconda che si dissolva in acqua oppure no.

Pubblicità

Le fibre insolubili non fanno che aggiungere massa alle feci, mentre certi tipi di fibre solubili possono influire significativamente sulla salute, sul metabolismo e sul peso. Qui trattiamo delle fibre solubili, quelle che aiutano a dimagrire.

Le fibre sono amiche della flora intestinale

Nel nostro apparato digerente, soprattutto nell’intestino crasso, vivono miliardi di batteri, che tutti insieme costituiscono il cosiddetto microbioma.

Come ogni altro organismo anche i batteri intestinali hanno bisogno di nutrirsi per sopravvivere in salute ed è qui che entrano in gioco le fibre. Quelle solubili arrivano all’intestino pressoché intatte e vengono digerite dal microbioma per ricavarne energia.

Quelle che fanno bene alla flora intestinale sono chiamate prebiotiche e si ritiene siano molto importanti per la salute e per il peso forma.

In buona sostanza la salute dei batteri intestinali, che tra gli altri loro compiti ci aiutano a combattere le infiammazioni, dipende dalle fibre.

Le fibre viscose riducono l’appetito e aiutano a dimagrire

Per perdere peso è essenziale che si brucino più calorie di quante se ne assumono. Fare il conto delle calorie può aiutare a dimagrire, ma può non essere necessario se si scelgono gli alimenti giusti. Ogni cibo capace di dare sazietà e ridurre l’appetito è quindi benvenuto: le fibre appartengono a questa categoria.

Pubblicità

Ma non tutte le fibre: alcuni studi mettono in rilievo, infatti, che solo un certo tipo di fibre produce questo effetto: quelle viscose.

E più sono viscose, più riducono l’appetito. Viscose vuol dire spesse e collose. Tanto per chiarire, il miele è molto più viscoso dell’acqua.

Queste fibre (pectina, beta-glucani, glucomannano ecc.) si caratterizzano per il fatto di aumentare di volume nell’acqua, creando una specie di gel che rallenta lo svuotamento dello stomaco e allunga i tempi della digestione e dell’assorbimento. Ne derivano maggiore sazietà e una riduzione dell’appetito.

Questo tipo di fibre si può trovare, tra gli altri cibi, negli asparagi, nei semi di lino, nei legumi, nei cavolini di Bruxelles.

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
1
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su