Leggendo Ora
La torta tre consistenze: che avrai voglia di rifare ancora e ancora. Provala!
Pubblicità

La torta tre consistenze: che avrai voglia di rifare ancora e ancora. Provala!

La torta tre consistenze: che avrai voglia di rifare ancora e ancora. Provala!

La torta che ti presentiamo oggi ha un goloso ripieno fatto di banane e dulce de leche. Provala, avrai voglia di rifarla ancora e ancora.

La torta tre consistenze

Pubblicità

La torta tre consistenze. Gli ingredienti

Per l’impasto

Mezza tazza di latte caldo (120 ml); un cucchiaio di lievito secco (10 g) o 30 g di lievito fresco; un quarto di  tazza di zucchero (45 g); due uova intere; due tazze e un quarto di farina per tutti gli usi (più 300 g); mezzo  cucchiaino di sale (2,5 g); un quarto di tazza di burro fuso o margarina (50 g);

Per il crumble

Una tazza di farina per tutti gli usi (130 g); mezza tazza di zucchero (90 g); un cucchiaio di zucchero vanigliato o essenza; 75 g di burro o margarina.

Per il ripieno

Quattro banane grandi; il succo di una mezza arancia;  cannella in polvere a piacere; 400 g di dulce de leche (o se preferite crema pasticcera).

Dimensione della tazza: 240 millilitri; dello stampo/teglia: 24 x 34 x 4,5; in forno preriscaldato a 180 gradi per 40-45 minuti.

La preparazione

La prima cosa è versare in una boule grande mezza tazza di latte caldo e 10 grammi di lievito secco, dopodiché si mescolano i due ingredienti con una frusta a mano.

Dopo aver amalgamato per qualche secondo, si aggiungono un quarto di tazza di zucchero e due uova intere e si sbatte di nuovo con la frusta a mano fino a ottenere un composto vellutato e dal colore chiaro.

Pubblicità

Adesso si versano nel composto 300 grammi di farina di frumento (non tutti in una volta) e mezzo cucchiaino di sale e si prende ad amalgamare con un cucchiaio di legno.

Incorporata la farina, si aggiungono ora 50 grammi di burro fuso e si mescola per bene fino a che si ha un composto bello omogeneo, liscio, e che si stacca con facilità dal cucchiaio o dalla spatola.

A questo punto si copre l’impasto con della pellicola alimentare e con un panno pulito e si lascia riposare la massa per all’incirca quarti d’ora.

Passato questo tempo, l’impasto sarà raddoppiato di volume. Lo amalgami per qualche istante con una spatola e poi lo stendi sopra una teglia che avrai unto con del burro. Premendo con le mani, si fa in modo di ricoprire con l’impasto tutta la superficie della teglia, dopodiché la si sigilla con della pellicola trasparente e un canovaccio e la si lascia riposare per venti minuti, mezzora.

Adesso prendi un’altra boule di quelle grandi e ci versi dentro una tazza di farina di frumento, mezza tazza di zucchero e un cucchiaino di zucchero vanigliato, dopodiché si mescola il tutto con un cucchiaio e poi si uniscono al composto anche 75 grammi di burro e si impasta il tutto con le mani fino a ottenere una consistenza friabile (è il crumble). Poi si mette da parte.

Adesso prendi le quattro banane, le sbucci, le tagli a rondelle e poi le bagni con del succo di arancia (o di limone). Spolveri con della cannella a piacere, mescoli con un cucchiaio e poi metti da parte.

Adesso è il momento di recuperare la teglia. Ci si stendono sopra 400 grammi di dulce de leche già pronto, a cucchiaiate (poi, siccome è molto cremoso, si stenderà da solo).

Pubblicità

Fatto questo, si versano anche le rondelle di banana e si stendono in maniera uniforme, dopodiché si recupera il crumble e lo si sparge con le mani sopra alle banane, coprendo tutta la superficie.

Dopodiché non rimane che mettere in forno a 180 gradi per quaranta minuti, tre quarti d’ora.

Buon appetito!

Per il procedimento vi lasciamo anche la video ricetta da consultare

 

 

 

Pubblicità

 

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su