Leggendo Ora
Il cereale che tiene sotto controllo glicemia e colesterolo (e non è il riso)
Pubblicità

Il cereale che tiene sotto controllo glicemia e colesterolo (e non è il riso)

Il cereale che tiene sotto controllo glicemia e colesterolo (e non è il riso).

Kamut. Si tratta di un cereale ricco di proteine che si è guadagnato una certa popolarità negli ultimi anni per via delle ottime sue proprietà nutritive. Di origine africana, pian piano sta entrando a far parte anche della dieta occidentale. Ciò si deve in gran parte ai benefici che apporta alla salute e alle sue eccellenti qualità nutritive.

Il cereale che tiene sotto controllo glicemia e colesterolo (e non è il riso)

Pubblicità

Il cereale che tiene sotto controllo glicemia e colesterolo (e non è il riso)

Il kamut, il cereale proteico e con più vitamine che tiene regolata la glicemia

Sia il kamut che il frumento possono usati per fare la pasta. Una delle principali differenze tra i due è che il kamut ha un maggior contenuto di proteine, sui 15 grammi ogni 100 di prodotto. Le proteine sono fondamentali per la salute dei muscoli, come si legge ad esempio in questa ricerca pubblicata sulla rivista Nutrients.

Al tempo stesso contiene pure una maggiore quantità di vitamine, tra le quali spicca la vitamina A. Si tratta di una vitamina che secondo questo studio ha un effetto positivo sulla salute degli occhi, prevenendo in particolare le patologie della macula.

Per quanto riguarda i carboidrati, frumento e kamut non presentano differenze di rilievo. Il kamut però ha un indice glicemico più basso e quindi può essere indicato per quanti soffrono di diabete.

Kamut, il cereale antiossidante che abbassa colesterolo e glicemia

Vediamo alcuni dei suoi benefici.

1. Dà energia di qualità

I carboidrati sono essenziali, soprattutto nella dieta degli atleti. Forniscono l’energia necessaria per il metabolismo anaerobico, che è implicato negli sforzi intensi e puntuali.

2. Migliora la salute dell’intestino

Il kamut si distingue anche per il suo buon contenuto di fibre. Le fibre, lo sappiamo, sono fondamentali per la salute dell’intestino. Possono prevenire la stipsi e anche diminuire l’incidenza di altre patologie, come si legge in questo studio pubblicato sull’International Journal of Food Sciences and Nutrition.

3. Aiuta contro il colesterolo

Val la pena notare, ancora, l’importanza di includere nella dieta sia fibre solubili (in acqua) che insolubili. Il kamut è una buona fonte per queste ultime, così come l’avena.

Pubblicità

I suoi beta-glucani possono aiutare a diminuire i livelli di colesterolo totale e quindi, in definitiva, il kamut può aiutare a prevenire l’arteriosclerosi e altre malattie cardiovascolari.

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su