Leggendo Ora
I ravioli fritti: la ghiottissima ricetta nata per errore!
Pubblicità

I ravioli fritti: la ghiottissima ricetta nata per errore!

I ravioli fritti: la ghiottissima ricetta nata per errore!

Di solito i ravioli li mangiamo bolliti e conditi con le salse che più ci piacciono. La ricetta di oggi è un po’ diversa, perché contempla i ravioli, sì,  ma non cotti nell’acqua, bensì fritti. Sono buonissimi e il ballo è che li puoi servire non solo come primo ma anche come antipasto.

Pubblicità

I ravioli fritti: la ghiottissima ricetta nata per errore!

Gli ingredienti

Abbiamo bisogno di:

500 gr di passata di pomodoro
un pizzico di peperoncino secco tritato
200 ml di latticello
un cucchiaio di prezzemolo fresco tritato
100 gr di pangrattato
olio di semi di arachidi
uno spicchio d’aglio
sale q.b.
olio di oliva q.b.
24 ravioli ricotta e spinaci già pronti

Preparazione della salsa

Mettiamo una pentola su un fornello. Quindi ci versiamo dell’olio di oliva e ci mettiamo a soffriggere l’aglio, a fiamma tranquilla. Poi aggiungiamo il peperoncino, il sale, la passata di pomodoro e il prezzemolo. Mischiamo tutti gli ingredienti e, sempre a fiamma dolce, lasciamo andare per un dieci o quindici minuti. Quando la salsa è pronta, la passiamo in una ciotola e la mettiamo da parte per qualche istante.

Il latticello

A questo punto si può preparare il latticello.

Non c’è altro da fare che metterlo in una boule assieme ai ravioli e amalgamare per bene. Quindi si fa riposare tutto per un minuto, dopodiché si scolano i ravioli in un piatto con del pangrattato.

Se preferiamo non adoperare il latticello per far aderire meglio il pangrattato, sarà sufficiente immergere i ravioli per un minuto nell’acqua calda posta su un fornello. Dopo averli scolati, li adagiamo su della carta da forno per asciugarli e poi li passiamo nel pangrattato.

La frittura dei ravioli

A questo punto prendiamo una padella dai bordi alti, ci versiamo dell’olio di semi di arachidi e poi la mettiamo sul fuoco. Quando l’olio sarà caldo, ci tuffiamo i ravioli e li lasciamo cuocere da tutte e due le parti.

Pubblicità

Quando avranno preso una bella doratura, li adagiamo su un piatto rivestito con della carta assorbente, così da eliminare l’olio di troppo.

Quando i nostri ravioli fritti si saranno intiepiditi abbastanza, li spolveriamo con un pizzico di sale e li serviamo in tavola con la loro ciotolina piena di salsa.

Buon appetito!

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
1
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su