Leggendo Ora
Frittelle dolci di Patate senza lievitazione: la merenda della nonna ma light!
Pubblicità

Frittelle dolci di Patate senza lievitazione: la merenda della nonna ma light!

Frittelle dolci di Patate senza lievitazione: la ricetta della nonna ma light!

Una merenda genuina e semplice, molto veloce da preparare, con pochissimi ingredienti. Ottima da gustare con lo inzuccherata oppure accompagnata da una marmellata light. Sia grandi che piccini ne andranno pazzi!

Ma guardiamo insieme cosa ci occorre e come procedere.

Pubblicità

 

Gli ingredienti per queste deliziose frittelle dolci di patate sono:

Occorrente:

  • Patate, 200 grammi
  • Farina, 100 grammi
  • Dolcificante eritritolo, 70 grammi (oppure 80 grammi di zucchero di canna)
  • Latte, 50 grammi
  • Uova, 2 tuorli
  • Lievito per dolci, un cucchiaino
  • Olio per friggere q.b.

Procedimento:

Come prima cosa laviamo le patate per bene, poi poniamole in una pentola e ricopriamole d’acqua, portiamo a bollore e lasciamo cuocere. Quando saranno ben cotte le peliamo, stando attente a non scottarci, e con l’aiuto di uno schiacciapatate le riduciamo in purea.

Mettiamo la purea in una casseruola e aggiungiamo il latte. Mettiamo la pentola sul fuoco giusto pochi secondi, il tempo che il latte venga assorbito dalle patate – giriamo con un mestolo.

Nel frattempo in una terrina mettiamo i due tuorli e l’eritritolo (o lo zucchero), e con una frusta elettrica rendiamo il composto spumoso.

Pubblicità

Ora amalgamiamo le uova montate e la purea di patate con il latte. Dopo che abbiamo setacciato la farina con il lievito aggiungiamo anche questi al composto precedente. Impastiamo per bene e amalgamiamo il tutto.

Versiamo in una pentola, con bordi alti, l’olio per friggere e portiamo a temperatura. Prediamo l’impasto e formiamo delle palline che andremo a schiacciare per formare le frittelle; tuffiamole nell’olio e una volta dorate le rigiriamo per far cuocere alla perfezione entrambi il lati.

Tiriamo fuori dall’olio le frittelline e poggiamole su della carta assorbente per farle sgocciolare.

Serviamo intavola dopo avere inzuccherate, oppure le accompagniamo con la nostra marmellata preferita.

N.B: potete dare alle frittelle la forma che desiderate per renderle ancora più allegre e appetitose. La cosa importate è tamponarle bene con carta assorbente in modo da non farle rimanere unte.

Ora non ci rimane di augurarvi, come sempre, buon appetito!

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
2
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su