Leggendo Ora
Focaccia genovese a lievitazione breve: Croccantissima fuori, morbida dentro | Ricetta facilissima!
Pubblicità

Focaccia genovese a lievitazione breve: Croccantissima fuori, morbida dentro | Ricetta facilissima!

Focaccia genovese a lievitazione breve: croccante fuori, morbida dentro. Prova la mia ricetta!

Questa ricetta per la focaccia genovese a lievitazione veloce è una variazione di quella originale, ma non ha nulla da invidiarle: morbidissima all’interno, croccantina esternamente, è golosissima. Farà vibrare le papille gustative vostre e di chi amate.

Provatela da sola, come snack, a tavola per impreziosire i vostri piatti, con formaggi, salumi, verdure grigliate, è uno spettacolo.

Facilissima da preparare, non richiede lunghe attese prima di essere infornata.

Pubblicità

Che aspettate allora? Procuratevi:

  • 500 ml di acqua tiepida o a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaio di malto d’orzo bio (oppure di miele)
  • 800 grammi di farina 00 per tutti gli usi
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva + olio per la superficie
  • 7 grammi di lievito di birra fresco
  • 2 cucchiaini di sale
  • sale grosso (sulla focaccia)
  • 1 manciata di farina per infarinare la spianatoia

Queste dosi vi permetteranno di realizzare 2 focacce.

E adesso al lavoro, noi iniziamo!

Focaccia genovese a lievitazione breve: croccante fuori, morbida dentro. Prova la mia ricetta!

Focaccia genovese a lievitazione breve: la preparazione

Come prima cosa, preparate il lievitino, sarà lui a conferire quella consistenza soffice e quella resa altissima della focaccia! Per ottenerlo dovete versare un po’ di acqua tiepida nella scodella della planetaria, poi con le mani sciogliete il lievito, mescolando proprio con i polpastrelli. Unite il malto o il miele e amalgamate sempre con le mani. In ultimo, incorporate 6/7 cucchiaiate di farina e fatela assorbire, rimestando, dovete ottenere un composto liscio, fluido, leggermente appiccicoso e denso, senza grumi.

A questo punto, lasciatelo riposare per un quarto d’ora circa (anche una ventina di minuti), riprendetelo quando inizia a fare le bollicine. Sistemate la ciotola nella planetaria e aggiungete acqua e farina. Avviatela e iniziate ad impastare, mentre il macchinario lavora, voi pian piano unite farina e acqua a più riprese, poi olio e sale. Quando ottenete una consistenza ben elastica, staccate l’impasto dal recipiente e spostatevi sulla spianatoia infarinata.

Fate qualche piega per realizzare un panetto; poi ungete una teglia e sistematelo al centro. Copritelo con un panno leggermente umido e lasciatelo riposare fino al raddoppio del loro volume. Impiegherà circa 1 ora e mezza o 2.

Pubblicità

Riprendetelo e dividetelo in due, poi metteteli nei loro stampi appositi, precedentemente oliati.

Stendetelo con le mani ben aperte, dovere ricoprire l’intera superficie. Tiratelo prima verso i bordi, poi pizzicatelo con le dita per formare i classici buchetti della focaccia. Coprite nuovamente con dei canovacci e lasciateli riposare per una ventina di minuti.

Nel mentre, preriscaldate il forno a 200°.

Riprendeteli per l’ultima volta, fate un giro d’olio e spruzzate con le dita un po’ d’acqua.

Distribuite una manciata di sale grosso e infornate per una buona mezz’ora. Deve dorarsi in superficie.

Sfornatela e lasciatela intiepidire, poi gustatela. È una meraviglia!

Tutto chiaro? Se così non fosse, guardate il nostro video.

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su