Leggendo Ora
Creme solari bocciate: 2 non proteggono dai raggi UV. La ricerca di Altroconsumo.
Pubblicità

Creme solari bocciate: 2 non proteggono dai raggi UV. La ricerca di Altroconsumo.

creme solari bocciate

Siamo al dunque: due creme solari sono state bocciate da Altroconsumo.

Perché? Il motivo non è trascurabile: pare non proteggano dai raggi UV rispettando il fattore riportato sull’etichetta.

Facciamo un passo indietro: abbiamo già ampiamente parlato di questi prodotti potenzialmente controversi sulle nostre pagine (qui trovate i nostri articoli precedenti): alcuni contengono filtri pericolosi per la salute nostra e dell’ambiente.

Pubblicità

Ma quanto e come davvero ci mettessero al riparo dall’irraggiamento è un argomento del tutto nuovo, diverso da qualsiasi altro trattato prima.

Come si è giunti a questa scoperta, è davvero sorprendete ed è GreenMe a diffondere procedimento e risultati.

Grazie all’innovazione tecnologica, in laboratorio sono stati applicati i metodi ISO, riconosciuti a livello internazionale per testare l’effettiva efficacia della protezione indicata contro gli UV, pari almeno al 33% di quella riportata sulla confezione.

32 le creme verificate con SPF 30 o 50, solo 2 sono risultate non performanti rispetto alle promesse dichiarate. Ovviamente i prodotti migliori per entrambe le categorie hanno superato esami anche per quanto riguarda altri fattori, non solo quello schermante, quali:

  • il rispetto ambientale per ingredienti e imballaggio,
  • l’assorbimento,
  • la facilità di applicazione
  • e altri ancora.

Curiose di scoprire i marchi colpiti da questo giudizio così negativo? Iniziamo!

creme solari bocciate

Creme solari bocciate: 2 non proteggono dai raggi UV. La ricerca di Altroconsumo.

Considerando solamente il parametro di valutazione sull’efficacia delle creme solari analizzati contro i raggi solari nocivi, risultano “bocciate”

Pubblicità
  • Clinique Spf 30, perché non assicura la protezione dichiarata né contro gli UVA, né contro gli UVB,
  • Omia Spf 50 + per bambini, efficace contro gli UVB, ma non contro gli UVA.

La seconda crema, però, ottiene valutazioni elevate per la sua formulazione delicata e green, non contiene infatti nessun ingrediente nocivo per la salute nostra e del pianeta. È chiaro però che, dichiarando un’alta protezione proprio della cute delicata dei bambini, ma non rispettando le promesse, venga penalizzata fortemente nel giudizio finale.

Altroconsumo, come riporta GreenMe, intende sottoporre entrambi i casi alle autorità competenti.

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su