Leggendo Ora
Corretta alimentazione: la chiave è nella cena. Ecco alcuni piccoli trucchi
Pubblicità

Corretta alimentazione: la chiave è nella cena. Ecco alcuni piccoli trucchi

Corretta alimentazione: la chiave è nella cena. Ecco alcuni piccoli trucchi

Ci sono due argomenti che interessano in modo particolare gli italiani: il buon cibo e le diete. Spesso queste “passioni” si contrappongono ed è forse questa la loro forza. Mangiamo, ci sentiamo in colpa, ci mettiamo a dieta, poi pecchiamo nuovamente e così via.

Esistono migliaia di diete a disposizione per sovvenire ai nostri peccati di gola, tuttavia quello che in realtà serve è la giusta distribuzione dei pasti nel corso della giornata.

Pubblicità

Corretta alimentazione: la chiave è nella cena

Ovviamente dobbiamo evitare zuccheri e grassi, ma il vero segreto è la ripartizione dei pasti.

L’errore più comune che viene commesso nell’ambito delle diete è la colazione, o meglio la sua assenza. Da adulti si perde l’abitudine di sedersi al mattino per consumare una colazione soddisfacente, ed è proprio questo il fattore per cui saremo certi che la dieta non reggerà a lungo.

Pensiamo alla nostra giornata. Ci alziamo al mattino, andiamo al lavoro o ci dedichiamo alle faccende domestiche, poi arriva l’ora di pranzo e cominciamo a rilassarci. L’attività del pomeriggio non sarà intensa quanto quella del mattino, mentre la sera arriva il meritato riposo.

Dunque, quando ci serve energia? Esatto, al mattino. E dove possiamo prendere l’energia sufficiente a coprire le attività della giornata? La colazione.

Non è errato il famoso detto che recita “colazione da re, pranzo da principe, cena da povero”.

Corretta alimentazione: la chiave è nella cena

Non vi è nulla di più sbagliato di una cena abbondante, poco prima di andare a dormire. L’altro aspetto fondamentale della dieta è l’ora della cena: le 20:00 sono l’orario limite, perché così possiamo avere il tempo di digerire prima di distenderci e lasciare che gli organi lavorino al massimo delle loro possibilità durante la notte.

Pubblicità

Per non arrivare affamati a cena possiamo concederci uno spuntino 3 ore prima del pasto serale.

Quali sono le quantità adatte?

A meno che non siamo seguiti costantemente da un medico, nessuno può stabilire il numero di grammi adatto a noi. Semplicemente fermiamoci quando il nostro stomaco non avverte più i morsi della fame e non andiamo oltre per evitare gonfiore ed inutili eccessi.

I cibi che saziano

Largo spazio va alle verdure e agli ortaggi. In estate possiamo preparare delle insalate fresche e gustose utilizzando un po’ di fantasia, mentre gli ortaggi possono essere grigliata e serviti freddi.

Le insalate possono essere arricchite con carne bianche, ad esempio con il pollo.

Per colmare il desiderio di dolci possiamo invece preparare dei ghiaccioli fai-da-te utilizzando dolcificanti naturali o anche delle gelatine alla frutta.

Pubblicità
Articolo revisionato dalla dottoressa Maria Di Bianco
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
3
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su