Leggendo Ora
Come si decalcifica in modo perfetto una macchina per caffè Nespresso
Pubblicità

Come si decalcifica in modo perfetto una macchina per caffè Nespresso

come si decalcifica la Nespresso

Come si decalcifica una macchina per caffè Nespresso

Come si decalcifica una macchina per caffè Nespresso. L’acqua che si adopera per fare il caffè con la macchinetta espresso può contenere sali di calcio e di magnesio.

Ora, quando vengono scaldati questi sali possono generare del calcare. Quando se ne accumula un po’ troppo, la macchinetta tende a diventare più rumorosa e il caffè a uscire più lentamente e con difficoltà: insomma, a quel punto sappiamo che la nostra macchina espresso è incrostata.

Pubblicità

Ogni quanto decalcificare la macchina Nespresso

Come regola, le macchine per il caffè Nespresso (ma anche quelle delle altre marche) andrebbero disincrostate almeno un paio di volte l’anno, anche se può succedere di doverlo fare più spesso, tenendo conto del tipo di acqua che usiamo.

Diciamo che per dormire tranquilli si può provvedere anche una volta al mese. Qui di seguito vi spieghiamo come fare.

Come si decalcifica

In linea generale decalcificare la macchina Nespresso è una faccenda abbastanza semplice e che vi porterà via al massimo una mezzora. Vediamo come.

La prima cosa è accendere la macchina e rimuovere tutte le capsule eventualmente rimaste: insomma, occorre svuotare il contenitore delle capsule e anche la vaschetta di spurgo che raccoglie il caffè residuo.

Dopodiché sotto al beccuccio da cui esce il caffè si colloca un recipiente che abbia una capacità di almeno un litro e poi si riempie il serbatoio dell’acqua con una soluzione di acqua e un prodotto per decalcificare. Per la Nespresso si può adoperare il “Nespresso Descaling Kit”, ma va bene qualunque altro prodotto in commercio.

In mancanza si possono anche usare bicarbonato o acido citrico. Meglio invece stare alla larga dall’aceto: porta via il calcare, ma alla lunga corrode i meccanismi interni dell’apparecchio.

Per sapere di quanto diluire, basta seguire le istruzioni scritte sulla confezione del prodotto che avete scelto.

Pubblicità

Nelle macchinette Nespresso è prevista una funzione apposita per decalcificare: per attivarla bisogna aspettare che le spie luminose da lampeggianti diventino fisse, dopodiché si premono insieme per un tre/cinque secondi; a quel punto le due spie prenderanno a lampeggiare veloci, indicando così che la decalcificazione è stata avviata.

Ora si preme il pulsante per il “caffè lungo” per cominciare l’operazione e si aspetta che dal beccuccio esca tutta quanta la soluzione decalcificante. Quando questo accade, si svuota il contenitore da un litro e si riempie di nuovo il serbatoio dell’acqua con la soluzione decalcificante, poi si ripete il processo.

Finita la seconda “passata”, non rimane che lavare la macchina riempiendo il serbatoio con dell’acqua fresca: si preme “caffè lungo” e si aspetta che esca tutta quanta. Per essere sicuri che non rimangano residui del prodotto che avete usato per decalcificare, quest’ultima operazione si può anche fare due volte.

 

 

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
1
Incerto
1
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su