Leggendo Ora
Carta stagnola sull’asse da stiro: scopri con noi questo trucco infallibile!
Pubblicità

Carta stagnola sull’asse da stiro: scopri con noi questo trucco infallibile!

Carta stagnola sull’asse da stiro: scopri con noi questo trucco infallibile!

Tra i lavori più odiati, da chi si occupa delle faccende domestiche, in cima alla lista c’è sicuramente il bucato e in particolar modo lo stirare, è un lavoro lungo e noioso che richiede di stare molte ore in piedi in posizioni scomode, una giornata dedicata a questa attività il più delle volte porta al mal di schiena. Considerando però che non si può proprio fare a meno di stirare almeno cerchiamo qualche trucchetto per impiegarci meno tempo, l’ultimo ci cambierà la vita!

Carta stagnola sull'asse da stiro: scopri con noi questo trucco infallibile!

Pubblicità

Il lavaggio

Magari non ci abbiamo mai pensato, ma quando centrifughiamo a giri molto alti la nostra biancheria, inevitabilmente si stropiccia in modo molto marcato, questo ci porterà a fare molta più fatica quando andremo a stirarla.

Per evitarlo abbassiamo i giri, piuttosto, se temiamo che la biancheria fatichi ad asciugare, dopo il lavaggio facciamo un altro ciclo di centrifuga ma al massimo a 800 giri.

Attenzione a stendere

La cosa migliore, per stirare meno e con meno fatica, è quella di usare l’asciugatrice, i capi meno delicati come ad esempio le felpe, non dovranno nemmeno vederlo il ferro da stiro e gli altri richiederanno molto meno impegno, per essere perfettamente stirati.

Nel caso non l’avessimo o non volessimo usarla per una questione di risparmio energetico, allora quando stendiamo facciamo molta attenzione che i capi siano il più distesi possibile, controlliamo che le maniche non siano arrotolate e, prima di stenderli, diamogli una sonora “sbattuta”. Perderemo qualche minuto in più in questa fase, ma recupereremo ore durante la stiratura.

Carta stagnola sull’asse da stiro: trucco furbissimo

Ci siamo mai chiesti perché in tintoria riescono a stirare centinaia di capi alla velocità della luce? Il motivo è semplicissimo, spesso usano una pressa da stiro, il cui vantaggio, oltre ad avere una pressione notevolmente superiore sui capi, è di scaldarli contemporaneamente da entrambi i lati.

Se volessimo potremo comprare una pressa casalinga, ma noi siamo qua per trovare trucchi a costo zero, o quasi, quindi basterà modificare il nostro asse da stiro e saremo velocissimi a completare tutta l’opera di stiratura.

Togliamo il copri asse, scoprendo la base, su questa stendiamo uno o più fogli di carta alluminio da cucina, in base a quanto è grande il nostro asse, facciamo attenzione che non si formino grinze, poi rimettiamo con cura il copri asse.

Pubblicità

Il doppio calore, quello proveniente dal ferro e quello trattenuto dall’alluminio, dimezzerà i tempi di stiratura, facciamo attenzione però ai tessuti su cui andremo a lavorare, quelli troppo delicati potrebbero rovinarsi.

Carta stagnola sull’asse da stiro: consigli

Per usare questo metodo dovremo avere solo tre accortezze, la prima, come abbiamo già detto, è quella di stendere perfettamente il foglio di alluminio sulla base dell’asse da stiro, la seconda è di usare carta di qualità, altrimenti farà le grinze al primo appoggio del ferro. Infine quando finiamo di stirare, o togliamo il copri asse e asciughiamo l’alluminio, oppure prima di riporlo attendiamo almeno un oretta che asciughi perfettamente.

Qual è la tua reazione?
Divertito
4
Entusiasta
12
Felice
4
Incerto
7
Innamorato
1
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su