Leggendo Ora
Alcuni ricercatori affermano che l’uso degli smartphone potrebbe modificare la struttura del corpo umano
Pubblicità

Alcuni ricercatori affermano che l’uso degli smartphone potrebbe modificare la struttura del corpo umano

Alcuni ricercatori affermano che l’uso degli smartphone potrebbe modificare la struttura del corpo umano

Una ricerca dice che il cellulare potrebbe causare modifiche anatomiche delle ossa. Il fenomeno in realtà non è nuovo. Parliamo dei cosiddetti “speroni ossei” , una condizione che si ha soprattutto nelle persone molto avanti con l’età, afflitte da alcune particolari malattie o per via di una postura scorretta tenuta molto a lungo negli anni.

 

Il nostro corpo cerca sempre di ottimizzare il proprio stato, sicché accade spesso che ad una curvatura anomala dello scheletro l’organismo risponda compensando con la formazione di nuovo tessuto.

Pubblicità

Lo sviluppo di questi “speroni” può dipendere da infiammazioni croniche o dalla perdita di tono muscolare e dall’ingobbimento che spesso sono fisiologici col passare degli anni.

Nella maggior parte dei casi, però, queste formazioni sono di dimensioni limitate e di densità riconoscibile.

Non così, invece, per i casi evidenziati dallo studio che abbiamo ricordato all’inizio, realizzato da un duo di scienziati australiani dell’università della Sunshine Coast, nel Queensland. La ricerca ha riguardato un campione di circa 1200 individui, sottoposti a radiografie.

Dalle lastre è venuto fuori che più del 40 per cento dei soggetti esaminati avevano strane formazioni cartilaginee e ossee più o meno alla base del cranio. Le si potrebbero definire come delle specie di “corna” che spesso si sentono anche al tatto.

Alcuni ricercatori affermano che l’uso degli smartphone potrebbe modificare la struttura del corpo umano

Speroni ossei in soggetti giovani

Ciò che ha incuriosito e sconcertato gli studiosi, però, è stato il fatto che l’età dei soggetti esaminati era giovane, ovvero compresa tra i 18 e i 30 anni.

Le caratteristiche di questi speroni ossei suggerivano una loro comparsa in età molto precoce, più precisamente quando i pazienti erano bambini.

La ricerca australiana fa delle ipotesi sulla causa di queste neoformazioni. Una è che questi speroni potrebbero essere una reazione adattativa dello scheletro a un uso molto intenso e prolungato nel tempo dei cellulari e degli altri gadget elettronici (tablet e così via).

Pubblicità

Alla base ci sarebbe uno stato di infiammazione cronica simile a quello che si ha spesso nei soggetti molto anziani.

Peraltro va avvertito che al momento questa è solo una speculazione, perché non abbiamo ancora dati sufficienti ad affermare con certezza che sia proprio quella la causa, ovvero un uso prolungato e molto precoce di smartphone e tablet.

Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su