Leggendo Ora
La Ghiaccia Reale perfetta: Ricette con consistenze diverse e trucchi per decorare
Pubblicità

La Ghiaccia Reale perfetta: Ricette con consistenze diverse e trucchi per decorare

La Ghiaccia Reale perfetta: Ricette con consistenze diverse e trucchi per decorare

I dolci fatti i casa, sono sempre buonissimi e sicuramente molto più sani di quelli industriali, ma siamo sinceri, non sono altrettanto belli, per quanto possiamo sforzarci di decorare con zucchero a velo e quant’altro, è difficile raggiungere l’effetto “wow”, di un dolce glassato o abbellito con scritte e oggetti a rilievo.

Pubblicità

 

In commercio possiamo trovare molte glasse industriali ma comportano diversi problemi, il primo è che sono un concentrato di elementi chimici che, seppur commestibili, non sono certo salutari.

Ogni tipo di glassatura industriale ha una sua specifica consistenza che non può essere più di tanto modificata, se volessimo fare delle decorazioni di densità o di colori diversi, saremo costretti ad acquistarne molte confezioni.

La soluzione è quella di fare, in casa, la ghiaccia reale, è davvero semplicissima da realizzare, servono pochissimi ingredienti e possiamo ottenere tutte le consistenze e le tinte che ci servono.

Forza, a lavoro, cominciamo a decorare ogni dolce con questa fantastica ghiaccia!

Ingredienti per realizzare una ghiaccia reale con consistenze diverse

La consistenza della ghiaccia reale, dipende semplicemente dal quantitativo di zucchero che usiamo per farla, di seguito elenchiamo gli ingredienti, specificando per ogni densità quale quantitativo ci serve:

  • 150 grammi di zucchero a velo vanigliato (consistenza molto compatta per realizzare oggetti in 3D),
  • 130 grammi di zucchero a velo vanigliato (consistenza compatta per realizzare decorazioni in rilievo molto precise e dense),
  • 100 grammi di zucchero a velo vanigliato (consistenza media per realizzare scritte morbide e “pannose”),
  • 30 grammi di zucchero a velo vanigliato (consistenza morbida per realizzare coperture complete semi trasparenti, non adatta per scrivere),
  • 1 cucchiaio di succo di limone fresco,
  • 30 grammi di albume,
  • coloranti alimentari a scelta.

Preparazione

Per i quattro tip di ghiaccia, i passaggi sono identici, l’unica accortezza che dobbiamo avere è quella di aggiungere lentamente lo zucchero, per evitare la formazione di grumi, va da sé che più zucchero dovremmo aggiungere e più tempo impiegheremo.

Pubblicità

Pesiamo gli albumi direttamente dentro al contenitore dove andremo a montare la ghiaccia, per evitare di perdere del prodotto con il trasferimento, aggiungiamo il succo di limone e, con le fruste elettriche, montiamo il composto, fino a renderlo schiumoso poi, lentamente, aggiungiamo lo zucchero sempre mescolando con le fruste.

Abbiamo già finito, a questo punto copriamo immediatamente con della pellicola trasparente, mettendola a contatto diretto con la ghiaccia, in modo che non passi nemmeno un filo d’aria, anche se dobbiamo usarla entro pochi minuti, basta veramente un attimo perché si secchi in superficie.

Come colorare la ghiaccia

In commercio ci sono moltissimi tipi di colorante alimentare, cerchiamo di scegliere quelli più naturali. Per usarli dobbiamo semplicemente inserirli nella nostra ghiaccia e miscelarli delicatamente con una spatola, se ci accorgessimo che la consistenza di partenza della ghiaccia reale, comincia a modificarsi molto (più colorante usiamo più la ghiaccia diventa liquida), aggiungiamo a poco a poco dello zucchero a velo vanigliato, fino a riportarla alla densità di partenza.

Ghiaccia Reale perfetta

 

Generalmente il problema non si pone perché, con poche gocce, vedremo già che si colora perfettamente, potremo avere delle difficoltà solo con i colori nero e rosso, prima che diventino molto intensi, di solito, è necessario usare molto prodotto.

Naturalmente, se dobbiamo realizzare più colori, dividiamo la glassa in porzioni, ogni contenitore deve essere coperto con pellicola trasparente a contatto fino al momento della colorazione, anche successivamente deve restare coperta, insomma abbiamo capito che non deve mai prendere aria, se non quando sarà sul dolce.

Pubblicità

Come utilizzare la ghiaccia liquida per ricoprire i dolci

Ogni consistenza di ghiaccia reale, come abbiamo già detto, ha un suo specifico uso quella liquida (fatta con 30 grammi di zucchero), serve per fare le coperture complete, per usarla abbiamo due metodi. Possiamo usare un pennello da cucina e spalmarla sulle superfici da trattare, in questo caso avremmo una copertura più delicata e leggermente striata ma non avremo sprechi. Invece, se vogliamo una copertura più omogenea, dovremmo mettere i nostri dolci sopra ad un’alzatina a griglia (quella che si trova all’interno del microonde è perfetta), proteggiamo il tavolo di lavoro con della carta forno e versiamo sopra la ghiaccia, lasciando che coli.

Volendo una copertura più consistente, per entrambi i metodi, possiamo aspettare che si rapprenda e poi fare un altro strato, se invece sopra alla copertura completa vogliamo aggiungere delle decorazioni, di ghiaccia compatta o di altro tipo, allora dobbiamo appoggiarle, quando è ancora fresca, in modo che, rapprendendosi, incolli su di se i decori.

Un’ultima accortezza, per dolci molto morbidi come il plum cake, prima di usare la ghiaccia reale, spalmiamo la superficie, con della confettura di albicocche, molto liscia (eventualmente frulliamola se ci dovessero essere dei pezzi interi), in questo modo eviteremo assorbimenti.

Come usare la ghiaccia reale di consistenza compatta e media per fare le decorazioni

La ghiaccia reale realizzata con 130 o 100 grammi di zucchero vanigliato, serve per fare scritte e decori, per usarla dovremmo inserirla in una sac à poche, meglio se usa e getta in cui però è possibile inserire i beccucci, in modo da non dover lavare la sacca ogni volta che cambiamo tinta di ghiaccia ma avendo comunque la precisione del beccuccio. Poi diamo sfogo alla nostra creatività.

Come usare la ghiaccia reale di consistenza molto compatta per realizzare oggetti in 3D

La ghiaccia reale realizzata con 150 grammi di zucchero vanigliato serve, appunto, per realizzare piccoli oggetti in 3D, sarà sufficiente creare le forme volute, aiutandoci con la sac à poche o con degli stampini per biscotti, sopra ad un foglio di carta forno e attendere che asciughino completamente. Una volta realizzati possono essere conservati in una scatola di latta anche per

1-2 mesi.

I nostri dolci saranno belli come quelli delle migliori pasticcerie!

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
1
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su