Leggendo Ora
Utilizzare il sapone giallo è conveniente: risparmi sui detersivi

Utilizzare il sapone giallo è conveniente: risparmi sui detersivi

sapone giallo

Il sapone giallo è meno conosciuto rispetto a quello di Marsiglia, ma le sue prestazioni in fatto di pulizie domestiche vi stupiranno, facendovi risparmiare molto sui detersivi.

Si tratta di un composto molle potassico, a base di olio di cocco dal conclamato potere sgrassante.

Le nostre nonne vi ricorrevano principalmente per igienizzare il bucato. Essendo facilmente malleabile, potete prelevarne una piccola noce, rotearla tra i palmi per creare una pallina o due e inserirle direttamente nel cestello della lavatrice, a seconda di quanto sporchi sono i vostri panni. La sua funzione pulente li riporterà come nuovi, ravvivando i colori e profumandoli.

Pubblicità

E questa è solo la prima sorpresa che vi riserverà il sapone giallo!

Scopriamo insieme le altre!

sapone giallo

Utilizzare il sapone giallo è conveniente: risparmi sui detersivi

E’ in bagno che il sapone giallo vi regalerà grandissime soddisfazioni e risparmio.

Semplicemente con il suo supporto, pulirete il wc a fondo, rimuovendo macchie e incrostazioni.

Tagliatene un pezzetto, modellatelo a dischetto e attaccatelo direttamente all’interno della tazza in modo che possa venire a contatto con l’acqua dello sciacquone, ma non nel punto della sua maggiore potenza, rischierebbe di staccarsi.

Avrete un gabinetto profumato e pulito sempre.

Pubblicità

Anche sui sanitari in generale, il sapone giallo agisce in maniera significativa, garantendovi una sanificazione profonda. Ne basta un tocchetto da immergere in un catino di acqua bollente.

Mescolate con cucchiaio per scioglierlo e immergete una spugna o un panno all’interno della miscela ottenuta. Ora non vi resta che passarlo sulle superfici ingiallite e incrostate. Godetevi il risultato.

E ancora: con il sapone giallo potete eliminare macchie e aloni dall’acciaio e riportarlo al suo antico splendore. Cappa, lavandino, piano cottura, tutto tornerà a brillare. Vi basterà realizzare la miscela sopraindicata e passarla ovunque ci siano chiazze per eliminarle al primo passaggio. Servitevi di una spugna morbida, non abrasiva, o rischierete di graffiare l’acciaio.

Per pulire l’argento, invece, potete utilizzare direttamente un pezzetto di sapone giallo, senza scioglierlo. Mettetelo su un panno di microfibra, aggiungete un cucchiaino da caffè di bicarbonato e utilizzate questa mistura per sconfiggere le macchie nere dovute all’ossidazione.

Sciacquate e asciugate con cura la vostra argenteria.

Ora sì che splende come un tempo e senza spendere una fortuna in detergenti chimici, cari e dannosi per la salute nostra e dell’ambiente.

Buono a sapersi!

Pubblicità
Qual è la tua reazione?
Divertito
0
Entusiasta
0
Felice
0
Incerto
0
Innamorato
0
Vedi Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

DonnaUp è un magazine redatto dalle donne per le donne. Strizza gli occhi prevalentemente ai temi cari al mondo femminile, quali la bellezza, il benessere, il mondo fashion, il lifestyle, lo spettacolo e, last but not least, il food.

© 2020 DonnaUp. Tutti i diritti riservati.

← Torna Su